Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La risposta agli uffici tecnici comunali che chiedono ulteriori elementi al piano economico

PISCINE DI PREGANZIOL, STILELIBERO CHIEDE AL COMUNE DI DECIDERE

Sul piatto la proroga della convenzione di 8 anni


PREGANZIOL -STILELIBERO sollecita il Comune di Preganziol a prendere una decisione in merito alla richiesta di proroga della convenzione di 8 anni, a fronte di un nuovo investimento di 430mila euro per ampliamenti interni e la realizzazione di una piscina polifunzionale esterna.

E lo fa con i numeri alla mano, per rispondere al parere tecnico degli uffici comunali che chiedono ulteriori elementi al piano economico finanziario presentato con il progetto.

 

“La nostra è una realtà di privato sociale, che non ha scopo di lucro e di conseguenza investe totalmente i ricavi all’interno della struttura o nel potenziamento del personale, creando così nuovi posti di lavoro e servizi al territoriosottolinea Elisabetta Pusiol Presidente di StileliberoAbbiamo 13 dipendenti, alcuni con alta formazione professionale, e ben 60 collaboratori fissi, dati non scontati per una realtà non profit come la nostra. Il nostro bilancio, pari a circa 1 milione 200 mila euro annui, viene destinato al 40% per costi di personale, un altro 40% in gestione e mantenimento degli impianti e un restante 20% in tasse, compresi 33mila euro di ICI che ogni anno paghiamo, su una struttura non di proprietà. Ci sembra evidente che i “ricavi derivanti dall’intera gestione”, come sottolineato dall’amministrazione comunale, sono impiegati totalmente all’interno di Stilelibero, e di conseguenza motivano pienamente la richiesta di proroga della convenzione.”

 

“Ricordiamo che sono 4700 le persone tesserate alle struttura,  per un totale di 225.600 ingressi annui stimati, e che da sempre siamo impegnati in attività socio-sanitarie, di prevenzione alla salute e di educazione, coinvolgendo i ragazzi e le scuole del territorioribadisce Luca Lucchetta Direttore di Stilelibero Il nostro è un bilancio senza marginalità, e stiamo gestendo un impianto che ormai ha diversi anni, con conseguenti interventi manutentivi e di rinnovo di un certo rilievo, come quelli che abbiamo proposto nel progetto.”

 

Il progetto di trasformazione e ampliamento dell’impianto sportivo natatorio prevede la realizzazione di una vasca esterna di 16 mt di lunghezza e 8 di larghezza, con copertura mobile per garantirne l’utilizzo durante tutto l’anno, con il relativo ampliamento degli spogliatoi. Un altro intervento sarà l’ampliamento del 20% della palestra al pian terreno (93mq complessivi) con spogliatoi riservati, l’incremento del 35% degli spogliatoi piscina (135mq complessivi) e alcuni interventi di miglioramento e protezione delle strutture e impianti.

 

Le attività che si andranno a realizzare sono complementari all’attività che Stilelibero sta già realizzando, aumentando i servizi rivolti alle fasce della popolazione con più sensibili, come i bambini, gli anziani, le future o neo mamme, le persone con patologie muscolari e problemi posturali.


Galleria fotograficaGalleria fotografica