Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, notato da una ragazza in bici, tra le cause forse un malore

CADAVERE TROVATO NEL FOSSO DI VILLA MARGHERITA

Stefano Toninato, 52 anni, era riverso nell'acqua


TREVISO - Un uomo è stato trovato senza vita stamattina nel fosso davanti a villa Manfrin: il cadavere è quello di un trevigiano di 52 anni, Stefano ToninatoCadavere di un uomo ritrovato in un fossato di Villa Margherita: si indaga per omicidio
. A notare il corpo, una giovane che, intorno alle 8, stava percorrendo viale Fellissent in bicicletta. La ragazza ha dato l'allarme, rivolgendosi ai carabinieri della Divisione Unità Mobili, di stanza nell'edificio di fronte alla villa. Questi hanno poi, a loro volta, allertato la Polizia. Sul posto sono giunti anche i Vigili del fuoco e il pubblico ministero di turno.

L'uomo era semisommerso nel piccolo corso d'acqua, incastrato sotto un ponticello e con il volto riverso nella corrente. Non aveva con sè documenti. Subito sono scattate le indagini per determinare, oltre alla sua identità, anche le cause del decesso. Tra le varie possibilità, il fatto che sia rimasto vittima di un malore e sia caduto nel fosso, annegando. Meno probabile che sia stato investito mentre camminava a bordo strada, venendo scaraventato nella canaletta: i primi rilievi, infatti, secondo quanto comunicato dalla Questura non hanno evidenziato elementi che facciano sospettare una morte violenta. Nessuna ipotesi, comunque, viene esclusa e lo stesso magistrato ha aperto un fascicolo per omicidio, disponendo l'autopsia per i prossimi giorni.