Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA ╚ VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ha ammesso di essere venuta altre volte a farsi selfie sulla ferrovia

RAGAZZA SORPRESA SUI BINARI ALLO SCALO MOTTA

17enne bloccata dalla Polfer: "Qui si sta tranquilli"


TREVISO - L'ha notata il macchinista di un treno di passaggio nella tarda mattinata di lunedì e ha dato l'allarme. Gli agenti della Polizia ferroviaria, subito intervenuti dopo la segnalazione del ferroviere, hanno trovato una ragazza di 17 anni pericolosamente vicina ai binari della linea Treviso- Spresiano, all'altezza dello Scalo Motta. Alla richiesta di cosa facesse lì, l'adolescente ha risposto che le piaceva il posto, dove si poteva stare tranquilli. Ed ha ammesso che era già stata altre volte in quel punto per scattarsi selfie e foto sui binari, pratica ovviamente molto rischiosa e purtroppo diffusa tra i giovanissimi.
La 17enne è stata denunciata per essersi introdotta senza autorizzazione in un'area delle Fs ed, essendo minorenne, è stata poi affidata alla madre.
I poliziotti hanno ancora ribadito l'importanza di evitare comportamenti che possano mettere in pericolo la propria vita e quella altrui, seguendo anche alcune semplici norme di sicurezza, come non oltrepassare mai la linea gialla, servirsi dei sottopassi per recarsi da un binario all’altro, non attraversare i passaggi a livello quando le sbarre sono abbassate e non tenere costantemente sulle orecchie le cuffie per ascoltare la musica.
La Polfer, a livello nazionale, già da alcuni anni, si sta adoperando a veicolare il messaggio della sicurezza nell’ambiente ferroviario tra i giovani grazie al progetto “Train to be cool” (dove “train” è usato nella doppia accezione di “treno” e di “allenarsi”, “formarsi”, “educarsi” per essere “cool”), in collaborazione con il ministero dell'Università ed il supporto scientifico della facoltà di Medicina e Psicologia dell’università La Sapienza di Roma. Diversi gli incontri programmati sul tema con gli studenti delle scuole.