Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il laboratorio di Confartigianato e Unindustria ha ospitato la prima italiana

GOOGLE CLOUD NEXT A FABLAB TREVISO

Tecnologia, il business del futuro è sulla nuvola


TREVISO - Sempre più la nuvola, il cloud computing sta prendendo piede, sia tra gli utenti che, soprattutto, nelle aziende. E non si tratta solo di archiviare in remoto foto e documenti. Il cloud sta cambiando il modo in cui le aziende progettano e costruiscono le loro informazioni e usano i loro i dati: muta il modo in cui lavorano con i loro clienti e come al loro interno i collaboratori lavorano assieme.

Questo uno dei temi al centro dell’incontro che si è svolto i primi giorni di marzo a San Francisco al Google Cloud Next, l’evento del gigante di Mountain View per illustrare in oltre 200 sessioni le ultime tendenze del futuro: a partire dal Cloud, passando per Smart Data, Virtual Machine, Machine Learning e molto altro ancora.

La prima tappa italiana delle tre organizzate da Noovle – principale Premier Partner italiano di Google Cloud è stata al FabLab di Treviso, centro per la manifattura e la cultura digitale promosso da Confartigianato e Unindustria.

 

Nell’epoca dell’Internet of Things, l’internet delle cose in cui anche il nostro vivere quotidiano è permeato dal digitale, il lavoro nel mondo virtuale sta diventando più potente, in particolare se si riesce a trarre un vantaggio competitivo dal Machine Learning e dall’intelligenza artificiale.

 

Come nell’evento di San Francisco, ampio spazio è stato dato alle aziende del territorio veneto protagoniste di questo vero e proprio cambiamento culturale nel modo di fare impresa. Realtà diverse tra loro che grazie al cloud hanno esplorato nuovi modi di immaginare, imparare, costruire, nel nome di innovazione , efficienza e connettività.


Secondo le previsioni, nel 2020 lo sviluppo dell'Internet of Things porterà a venti miliardi di dispositivi connessi con una mole di dati generati che aumenterà in maniera esponenziale e gli Analytics diventeranno determinanti nei processi decisionali delle organizzazioni.


Galleria fotograficaGalleria fotografica