Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il consigliere Acampora: "Deviare i mezzi pesanti"

BUS E CAMION A TUTTA VELOCIT└, SI CREPANO I MURI DI CASA

La protesta dei residenti di Strada S. Pelajo: "Terremoto continuo"


TREVISO - Rumore, inquinamento e, soprattutto, crepe in tutta la casa. Il continuo passaggio di autobus, mezzi pesanti e automobili ad alta velocità lungo via sta provocando danni alle abitazioni di Strada San Pelajo.
I residenti denunciano come la via della prima periferia trevigiana sia diventata una pista automobilistica, in cui il limite di velocità di 30 chilometri all'ora viene costantemente e largamente ignorato.
La situazione, secondo gli abitanti, è peggiorata negli ultimi mesi, dopo i recenti lavori di rifacimento delle condotte fognarie: gli scavi e i successivi rattoppi all'asfalto hanno lasciato al il manto stradale dissestato, aumentando le vibrazioni. Tanto che piatti e bottiglie sul tavolo tremano al passaggio dei frequenti camion.
In passato sono state già effettuate raccolte firme e i residenti si sono rivolti a Polizia Locale e Mom per chiedere misure per limitare la velocità dei veicoli, ma - ribadisce Peruzza - senza nessun esito concreto.
Davide Acampora, consigliere comunale di Fratelli d'Italia, sollecita una soluzione per risolvere alla radice il problema: "Questa strada non è adeguata a sopportare l'attuale mole di traffico, aumentata a dismisura negli ultimi decenni - sottolinea -. Oltre alla sistemazione dell'asfalto, il flusso di mezzi pesanti deve essere deviato altrove".
Un appello al sindaco Giovanni Manildo e all'assessore ai Lavori pubblici Ofelio Michielan a cui si aggiungono anche i residenti.