Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dal 3 aprile servizio sperimentale del Comune e Ulss 2 in collaborazione con "La Primula"

CASIER, PROGETTO PILOTA PER UN WELFARE DI COMUNITĄ

Facilitati gli esami del sangue per anziani, disabili e donne in gravidanza


CASIER - Il 3 aprile partirà il nuovo servizio sperimentale che il Comune di Casier e l'Ulss 2, in collaborazione con la cooperativa “La Primula”, hanno ideato per facilitare gli esami del sangue alle persone anziane, disabili e alle donne in gravidanza.

Un progetto pilota illustrato ieri nel pomeriggio in sala consiliare a Dosson dal sindaco Miriam Giuriati, dall'assessore ai Servizi Sociali Luca Sartorato, dal direttore dei Servizi Sociali dell'azienda sanitaria Pier Paolo Faronato e dal direttore del Distretto Socio-Sanitario Sud Francesco Rocco.
I cittadini che hanno i requisiti, il lunedì mattina dalle 8.30 alle 12.30 dovranno presentarsi negli uffici dei Servizi Sociali del Comune con l'impegnativa degli esami, che sarà fotocopiata e trasmessa al Distretto di Preganziol, dove saranno preparate le etichette e gli eventuali contenitori per le analisi “speciali” (urinocoltura e altri esami particolari).
Il venerdì dalle 7.30 il servizio di trasporto organizzato dalla cooperativa sociale “La Primula” passerà prima a Casier e poi a Dosson a raccogliere gli utenti che hanno prenotato, accompagnandoli a Preganziol.
L'eventuale pagamento del ticket sarà effettuato direttamente alle casse automatiche del Distretto.
L'avvio della sperimentazione prevede un numero massimo di 8 utenti. In caso di maggiori richieste, il servizio sarà replicato il lunedì mattina.

Il progetto nasce a seguito della chiusura del punto prelievi che da alcuni anni era presente a Casier, cessato in seguito al cambiamento della normativa.

"Negli ultimi anni - ha spiegato Pier Paolo Faronato - il numero di esami effettuati attraverso un semplice prelievo di sangue è aumentato e implica fasi sempre più delicate. Per questo è diventato sempre più importante riuscire a coniugare la qualità della prestazione con la vicinanza dell'utente al servizio. Questo progetto ci permette per la prima volta di sperimentare una nuova strada, che consente di tenere conto degli utenti più fragili attraverso un vero e proprio welfare di comunità che coinvolge istituzioni, cittadini e associazioni di volontariato. Ci auguriamo che anche altri comuni, oltre a Casier, lavorino per essere vicini alle fasce più deboli della popolazione".