Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Strepitosa prova del Benetton 13-5 ai secondi in classifica

I LEONI TORNANO A RUGGIRE: GLI OSPREYS VANNO KO

Gioia ma anche mestizia: è morto il padre di Crowley


TREVISO - Quello che non t'aspetti: la penultima che batte la seconda. Ma niente miracolo, solo il frutto di una grande determinazione e di una enorme forza di volontà. E' così che il Benetton ha battuto gli Ospreys al termine di una prestazione davvero da incorniciare, nettamente la migliore di quest'anno. E proprio nella serata in cui è arrivata la notizia della morte del padre di Kieran Crowley, al cui capezzale il coach s'era recato ad inizio di settimana. La squadra l'ha saputo al termine del match: la dedica per questo strepitoso successo si sa a chi è andata.

BENETTON – OSPREYS 13-5
BENETTON TREVISO: Odiete (st 19’ McLean), Esposito (st 1’ Benvenuti), Iannone, Sgarbi, Sperandio, McKinley, Tebaldi (st 21’ Bronzini), Barbieri, Lazzaroni, Minto, Budd (C), Gerosa (st 1’ Steyn), Ferrari (st 1’ Pasquali), Bigi (st 19’ Giazzon), Zani. A disp.: Porolli, Zanini. All. Marius Goosen
OSPREYS: Evans, Giles, Fonotia, Matavesi, Howells (st 30’ Baker J.), Davies, Habberfield (st 20’ Leonard), Baker D., Cracknell, King (st 8’ Underhill), Thornton (st 23’ Ardron), Lloyd Ashley, Mujati (st 15’ Jones), Parry (st 21’Otten), James (st 8’ Smith). A disposizione: Spratt. All. Steve Tandy
ARBITRO: Nigel Owens (WRU)
MARCATORI: pt 18’ m. Sgarbi tr Tebaldi, 40’ m Giles; st 17’ cp Tebaldi. 32’ cp McKinley
NOTE Cartellini gialli: nessuno.  Calciatori: Tebaldi 2/3, McKinley 1/1, Davies 0/1
Man of the match: Barbieri (Benetton) Spettatori: 2300.