Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La storica rassegna occasione di approfondimenti e riscoperta del territorio

AL VIA LA 61ESIMA MOSTRA DEL VALDOBBIADENE DOCG

Fino al 17 aprile a Col S. Martino il meglio del prosecco


FARRA DI SOLIGO - E' la prima e la più longeva rassegna espositiva legata al prosecco. Sabato 25 marzo verrà inaugurata la 61esima edizione della Mostra del Valdobbiadene Docg a Col San Martino.
Fino al 17 aprile presenterà il meglio delle bollicine eccellenza dell'enologia della Marca Trevigiana.
Ad organizzare la manifestazione è come sempre la Pro loco di Col San Martino, guidata dal presidente Luciano Stival.
Nei suoi oltre sei decenni di vita, dunque, la mostra ha accompagnato lo sviluppo di questo vino, da quando era poco più di un prodotto di consumo locale ad oggi che ha ormai superato la produzione dello champagne.

Anche quest'anno una nutrita partecipazione di oltre un centinaio di produttori. L'esposizione della produzione delle varie case vitivinicole, con poi i relativi premi, è il clou della rassegna di Col San Martino. Ma il programma comprende anche varie altre iniziative, legate alla gastronomia, alla scoperta del territorio e, perchè no, anche alla cultura.


Per la sua collocazione, nel cuore del'area storica di Valdobbiadene, unita al Coneglianese, la mostra rappresenta un osservatorio privilegiato del settore del prosecco e costituisce un'occasione di riflessione anche sul boom della produzione registrato negli ultimi anni, anche a seguito della costituzione della Doc, e i conseguenti timori di un'inflazione del prodotto, a danno soprattutto degli operatori delle "rive" e delle zone dove non è possibile la coltura meccanizzata.
Altro tema chiave è quello della sostenibilità ambientale: le colline del Prosecco sono candidate a patrimonio dell'umanità Unesco e la stessa mostra punta a farsi promotrice della valorizzazione del territorio, in un equilibrio tra sviluppo economico e tutela.

Siamo all'edizione 61, ma, come conferma il presidente Stival, la mostra del Valdobbiadene Docg guarda già al futuro.

Galleria fotograficaGalleria fotografica