Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I Vigili del fuoco riescono ad evitare il coinvolgimento dei silos di benzina

IN FIAMME UN DEPOSITO DI CARBURANTI A ROSSANO VENETO

L'incendio provoca una nube nera, scuole chiuse


ROSSANO VENETO - Un pauroso incendio ha distrutto l'azienda di carburanti Fiorese, in via Castion a Rossano Veneto, in provincia di Vicenza. Le fiamme sono scoppiate all'alba, provocando una nube nera e densa, che ha ccoperto l'intera area. Il sindaco del comuine ha emesso un'ordinanza per chiudere le scuole di Rossano e della frazione di Mottinello. L'intera zona è stata isolata.
Il rogo è divampato nei magazzini, una struttura di circa 1.500 metri quadri, andata completamente distrutta. I vigili del fuoco hanno lavorato fin oltre a mezzogiorno per circoscrivere l'incendio, riuscendo ad evitare che le fiamme si propagassero ai silos in cui sono stivati gli idrocarburi, con le immaginabili conseguenze. Sul posto sono intervenuti più di  50 operatori, con anche il Nucleo biologico chimico radiologico, oltre ai tecnici dell'Arpav per le analisi sui rischi di inquimento.

Galleria fotograficaGalleria fotografica