Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il fatto è accaduto all'esterno del Mokita a San Zeno

LITE FUORI DAL BAR: TREVIGIANO ACCOLTELLA MAROCCHINO

L'aggressore è stato arrestato dalla polizia


TREVISO - La polizia ha arrestato per tentato omicidio il 37enne Walter Carretta: è accusato di aver accoltellato un marocchino di 45 anni all'esterno del L'arma del delittoBar Mokita, a San Zeno. Il fatto è accaduto martedì sera. Intorno alle 21 una donna ha chiamato il 113, segnalando una lite fra due persone. Una volta sul posto, gli agenti hanno hanno trovato il marocchino con varie ferite all'addome, mentre l'aggressore era già fuggito. Per terra, diverse sedie di plastica rotte, con le quali la vittima aveva cercato di parare i fendenti, e il fodero di un arma da taglio.
Mentre il ferito veniva accompagnato al Pronto soccorso, i poliziotti hanno raccolto le testimonianze di alcuni avventori, presenti alla scena, e sono risaliti all'aggressore, già noto alle forze dell'ordine. Carretta, rintracciato nella sua abitazione, ha confessato di essere l'autore del ferimento e ha consegnato agli agenti l'arma, un coltello lungo 35 centimetri, che aveva nascosto in camera da letto. Portato in Questura, è stato arrestato e trasferito al carcere di Santa Bona.
Nel frattempo una pattuglia interrogava anche il nordafricano, medicato all'ospedale: secondo quanto dichirato da costui, il diverbio tra i due era scoppiato per futili motivi. Ad un certo punto, il 37enne si era allontanato, tornando poco dopo con il coltellaccio e aveva inziato a menare colpi contro l'altro contendente.