Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Con lei al vertice del sindacato anche Rudy Roffaré e Alfio Calvagna

CINZIA BONAN ELETTA SEGRETARIA DELLA CISL BELLUNO TREVISO

Tra i primi progetti uno spazio dedicato ai giovani


CISON DI VALMARINO - Cinzia Bonan, 50 anni, è la nuova segretaria generale della Cisl Belluno Treviso. Il Consiglio generale della Unione di Belluno Treviso, che si è riunito oggi pomeriggio a Cison di Valmarino a
conclusione del secondo Congresso territoriale, si è espresso assegnando a Bonan 80 preferenze su un totale di 96 votanti. Nella nuova segreteria a tre sono stati confermati Rudy Roffaré, eletto segretario generale aggiunto, e Alfio Calvagna.


“Ringrazio tutti per la fiducia che mi è stata data oggi - ha detto la neo-eletta -, che è frutto di un percorso condiviso che va nella direzione della continuità rispetto al lavoro fatto in questi anni. Non casualmente anche i gruppi dirigenti delle federazioni di categoria sono stati confermati nei rispettivi Congressi. Assieme a questa squadra, potenziata dall'accorpamento fra le due realtà bellunese e trevigiana, la Cisl territoriale è già al lavoro per rappresentare tutti i lavoratori, generando una rinnovata passione per la partecipazione”.

Cinzia Bonan, 50 anni, trevigiana di Casale sul Sile, ha iniziato a lavorare nel settore turistico nei primi anni Ottanta, maturando anche diverse esperienze all'estero. A metà degli anni Novanta è stata eletta rappresentante sindacale dell'azienda attiva nel servizio mense di comunità dove lavorava, presso l'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Dopo tre anni, era delegata al Congresso nazionale della Fisascat, la federazione dei lavoratori del terziario, turismo e commercio, categoria nella quale Bonan è cresciuta sindacalmente, diventando operatrice, formatrice e infine componente della segreteria territoriale trevigiana. Nel 2008 è stata eletta nella segreteria confederale Cisl Treviso, dove si è occupata da subito di organizzazione e amministrazione, ma anche di mercato del lavoro e di politiche socio-sanitarie. Nel 2013 ha proseguito l'impegno da segretaria nella nuova Cisl Belluno Treviso, con deleghe organizzative, amministrative, delle politiche delle pari opportunità e della cooperazione, gestendo la fase cruciale dell'unione delle due Cisl territoriali di Treviso e Belluno dal punto di vista finanziario e organizzativo.

“Assieme a Roffarè, Calvagna e all'uscente Lorenzon, che ringrazio per l'importante lavoro svolto in questi anni e che ci affiancherà in questa fase di passaggio di consegne - ha affermato Bonan - continueremo a lavorare per avere un territorio sempre più in grado di rispondere ai bisogni reali della nostra comunità, valorizzando il contributo dei delegati, dando loro tutti gli strumenti necessari per essere sempre più vicini ai lavoratori: il sindacato conta fintanto e maggiormente nel momento in cui è più rappresentativo, per cui adotteremo strumenti innovativi per la promozione della partecipazione, che è stata una delle parole chiave di questo Congresso”. Fra i progetti già in cantiere, la creazione di una “officina” dedicata ai giovani, per promuovere partecipazione, cultura sindacale e sociale e fare formazione.