Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/261: IL RITORNO DELLA TIGRE

Tiger Woods trionfa nel Mastersdi Augusta


AUGUSTA - Questo è il primo Major stagionale, il più ambito. Ha luogo nella consueta cornice dell’Augusta National, in Georgia, quel percorso tanto voluto dal mitico campione Bobby Jones. In Campo è presentela crema dei professionisti,i migliori giocatori del mondo, e tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'ÉLITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/259: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Come di consueto l'Aigg apre il campionato 2019 al Marco Simone


ROMA - La primavera era già esplosa, quando siamo andati a Roma per l’avvio del tour dei giornalisti golfisti. Alla prima giornata di tappa, però, abbiamo preso la pioggia. Come di consueto, il primo incontro era al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma, che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nell'appartamento di Conegliano conservava 50 grammi di cocaina, per 11mila euro

DROGA TRA I SEX TOYS DELLA COINQUILINA

Arrestato a Conegliano pusher albanese 31enne


CONEGLIANO - Nascondeva la droga tra i sex toys della coinquilina prostituta. La Polizia di Treviso ha arrestato per spaccio un albanese 31enne, regolare in Italia, ma di fatto nullafacente. Gli investigatori della Squadra Mobile, guidata da Claudio Di Paola, sono giunti a lui partendo dalla segnalazione di altri residenti, insospettiti dal continuo via vai in un appartamento di via Cavallotti. L'andirivieni, in realtà, come appurato dagli agenti, era dovuto ad una 25enne rumena che condivideva l'abitazione, dove esercitava il mestiere più antico del mondo. L'attività del 31enne, comunque, era più discreta, ma tutt'altro che legale: in casa i poliziotti hanno trovato 50 grammi di cocaina, per un valore commerciale di circa 11mila euro, oltre a un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento delle dosi. Il tutto conservato tra gli "attrezzi" proefessionali dell'altra abitante dell'alloggio. L'operazione è stata eseguita nell'ambito del cosiddetto progetto Pusher, volto a contrastare lo spaccio di stupefacenti.