Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ma Bruxelles apre alla ricapitalizzazione pubblica per le popolari venete

VENETO BANCA, ROSSO PER UN MILIARDO E MEZZO DI EURO

Il gruppo chiude il bilancio 2016, raccolta giù del 17%


MONTEBELLUNA - Veneto Banca chiude il 2016 con perdite nette per un miliardo e 502 milioni di euro, a fronte dei quasi 882 registrati a fine 2015. Il cda dell'istituto montebellunese ha approvato il progetto di bilancio. Un risultato negativo, spiega una nota del gruppo guidato da Massimo Lanza, su cui ha influito la “rigorosa politica di accantonamento su posizioni creditizie” e gli “accantonamenti a fondi rischi e oneri principalmente riconducibili a rischi per litigation su azioni Veneto Banca e agli oneri connessi all’Offerta di Transazione”. Nel primo caso, sono state messe a bilancio rettifiche sui crediti per 1,288 miliardi, rafforzando la copertura sui crediti deteriorati di otto punti. I prestiti a rischio comunque, ammontano a 9 miliardi, contro i 7,5 del precedente esercizio. A fondo rischi e oneri, invece, sono stati destinati 434 milioni.
Dopo due prestiti obbligazionari a febbraio per complessivi 3,5 miliardi, Veneto Banca richiederà l'autorizzazione un’ulteriore emissione di titoli con garanzia dello Stato fino a 1,4 miliardi di euro. Continua anche la frenata della raccolta totale e dagli impieghi per cassa con clientela, scesi a 61,1 miliardi, in flessione del 17,2%.
L'11 aprile il cda scioglierà la riserva sull'offerta di transazione (conclusa con l'adesione del 73% dei soci, detentori del 68% delle azioni), mentre l'assemblea per l'approvazione del bilancio è convocata per il 28.
La Bce avrebbe espresso un giudizio positivo sulla solvibilità di Veneto banca e Banca popolare di Vicenza. Secondo indiscrezioni, una comunicazione in tal senso è stata inviata da Francoforte al ministero dell'Economia e alla Banca d'Italia. L'altro passaggio atteso dalla Bce è la determinazione del "fabbisogno di capitale" delle due banche, anch'essa necessaria perché Bruxelles valuti la richiesta di ricapitalizzazione precauzionale Sulla situazione dei due istituti si è tenuta a Bruxelles una riunione fra esponenti di spicco della
Commissione europea, della Vigilanza bancaria europea (Ssm), delcministero dell' Economia e della Banca d'Italia. La riunione è stata definita "molto positiva e fruttuosa". Il fatto stesso che l'incontro si sisa tenuto è considerato il segnale del via libera, da parte di Francoforte, per la possiblità di proseguire nel percorso della ricapitalizzazione.