Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/281: LE PROMESSE DEL GOLF EUROPEO FEMMINILE A VILLA CONDULMER

La padovana Benedetta Moresco trionfa all'Internazionale under 18


MOGLIANO VENETO - È il secondo anno consecutivo che Golf Villa Condulmer ospita questo importante campionato, l’Internazionale femminile under 18; da qui, spunteranno le future Campionesse del Tour europeo. Ben dodici le nazioni partecipanti, oltre all'Italia: Austria, Belgio, Croazia,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/280: OMEGA MASTERS, UN CLASSICO TRA LE ALPI

Nove gli italiani al torneo dell'European Tour


CRANS MONTANA (SVIZZERA) - L’Omega Masters è uno dei tornei classici dell’European Tour. La storia di questo torneo, seppur con diverso nome (all’epoca Swiss Open), risale al 1905. È la tappa svizzera del tour europeo del golf maschile professionistico, in cui si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/279: MCILROY TRIONFA NEL TOUR CHAMPIONSHIP

Il nordirlandese si aggiudica la FedEx Cup e il jackpot da 15 miloni di dollari


ATLANTA (USA) - Siamo all’ultimo atto del Tour FedEx Cup, che tiene impegnati gli appassionati nel mese di agosto, con i tre tornei: è iniziato con il Northern Trust disputato nel New Jersey, poi si è giocato il BMW Championship nell’Illinois, tocca ora al terzo, il Tour...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ma Bruxelles apre alla ricapitalizzazione pubblica per le popolari venete

VENETO BANCA, ROSSO PER UN MILIARDO E MEZZO DI EURO

Il gruppo chiude il bilancio 2016, raccolta giù del 17%


MONTEBELLUNA - Veneto Banca chiude il 2016 con perdite nette per un miliardo e 502 milioni di euro, a fronte dei quasi 882 registrati a fine 2015. Il cda dell'istituto montebellunese ha approvato il progetto di bilancio. Un risultato negativo, spiega una nota del gruppo guidato da Massimo Lanza, su cui ha influito la “rigorosa politica di accantonamento su posizioni creditizie” e gli “accantonamenti a fondi rischi e oneri principalmente riconducibili a rischi per litigation su azioni Veneto Banca e agli oneri connessi all’Offerta di Transazione”. Nel primo caso, sono state messe a bilancio rettifiche sui crediti per 1,288 miliardi, rafforzando la copertura sui crediti deteriorati di otto punti. I prestiti a rischio comunque, ammontano a 9 miliardi, contro i 7,5 del precedente esercizio. A fondo rischi e oneri, invece, sono stati destinati 434 milioni.
Dopo due prestiti obbligazionari a febbraio per complessivi 3,5 miliardi, Veneto Banca richiederà l'autorizzazione un’ulteriore emissione di titoli con garanzia dello Stato fino a 1,4 miliardi di euro. Continua anche la frenata della raccolta totale e dagli impieghi per cassa con clientela, scesi a 61,1 miliardi, in flessione del 17,2%.
L'11 aprile il cda scioglierà la riserva sull'offerta di transazione (conclusa con l'adesione del 73% dei soci, detentori del 68% delle azioni), mentre l'assemblea per l'approvazione del bilancio è convocata per il 28.
La Bce avrebbe espresso un giudizio positivo sulla solvibilità di Veneto banca e Banca popolare di Vicenza. Secondo indiscrezioni, una comunicazione in tal senso è stata inviata da Francoforte al ministero dell'Economia e alla Banca d'Italia. L'altro passaggio atteso dalla Bce è la determinazione del "fabbisogno di capitale" delle due banche, anch'essa necessaria perché Bruxelles valuti la richiesta di ricapitalizzazione precauzionale Sulla situazione dei due istituti si è tenuta a Bruxelles una riunione fra esponenti di spicco della
Commissione europea, della Vigilanza bancaria europea (Ssm), delcministero dell' Economia e della Banca d'Italia. La riunione è stata definita "molto positiva e fruttuosa". Il fatto stesso che l'incontro si sisa tenuto è considerato il segnale del via libera, da parte di Francoforte, per la possiblità di proseguire nel percorso della ricapitalizzazione.