Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalitÓ di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Regione ha pronta la convenzione, da settembre via ai lavori

ENTRO IL 2020 BANDA ULTRA LARGA IN TUTTO IL VENETO

400 milioni di euro per collegare anche le aree non appetibili per i gestori


TREVISO - Oggi in Veneto ci sono 9.625 aree bianche, zone cioè dove le nuove connessioni internet superveloce non arrivano, né le compagnie del settore hanno interesse a portarle. Ci penserà allora la Regione: entro il 2020 l'intero territorio veneto sarà coperto dalla banda ultra larga.
Il piano per la diffusione di questa infrastruttura sta entrando nella sua fase operativa, come spiega l'assessore regionale allo Sviluppo economico Roberto Marcato, che ha presentato l'operazione alle amministrazioni comunali trevigiane.
L'investimento complessivo somma ai 315 milioni di euro di fondi statali, altri 83 milioni stanziati dalla Regione. Tutti i comuni veneti comprendono almeno un'area bianca. Nella Marca sono interessati poco più di 363mila residenti e 192.564 edifici pubblici e privati e verranno stesi 1.616 chilometri di fibra ottica.
Scaduti i termini per eventuali ricorsi, ai primi di maggio verrà sottoscritto il contratto per l'esecuzione dei lavori e da settembre ottobre dovrebbero partire i cantieri per posizionare i nuovi cavi, scavando, nel caso anche le condotte adeguate. I Comuni, aderendo alla convenzione, otterranno gratuitamente la copertura delle zone oggi “al buio”, secondo una scala di priorità definita.

Galleria fotograficaGalleria fotografica