Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Cherv˛ il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/237: L'OPEN D'ITALIA DEI CAMPIONI PARALIMPICI

Lo svedese Joakim Bj÷rkman si conferma imbattibile


CREMA - Sotto l’egida di EDGA (European Disabled Golf Association), si è giocata a Crema la 18esima edizione del torneo italiano per giocatori disabili, aperta a tutte le tipologie di disabilità. Il torneo, appena concluso, si è giocato sulla distanza di trentasei buche,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco: "Vogliamo evidenziare la capacitÓ di rinascere dalle macerie"

TREVISO RICORDA IL BOMBARDAMENTO DEL 7 APRILE 1944

Alle 13.05, ora dell'attacco, i rintocchi della Torre civica


"Ricostruzione", foto di Bepi Mazzotti - Archivi contemporanei di storia politica della Fondazione CassamarcaTREVISO - "La capacità di rinascere dalle macerie e di riconquistare la propria vita testimonia la vera forza di una Comunità libera e democratica". E' questo lo slogan scelto dal sindaco Giovanni Manildo e dall'amministrazione comunale di Treviso per commemorare il bombardamento del 7 aprile 1944. Come ogni anno, la città ricorderà l'anniversario più drammatico raid aereo subito dal capoluogo della Marca nella seconda guerra mondiale: in quel tragico venerdì santo di 73 anni fa, quasi 3mila bombe furono sganciate dall'aviazione anglo-americana, provocando tra i mille e i 1.600 morti.

Il programma della commerazioni prevede:

- alle 10: Chiesa di S.Maria Ausiliatrice, Santa Messa celebrata da S.E.
Mons. Gianfranco Agostino Gardin, Vescovo di Treviso

- alle 12.15: Cerimonia di deposizione di corona d'alloro alla lapide dedicata
alle Vittime Civili di guerra presso lo scalone del Palazzo dei Trecento

- alle 12.40: Piazza dei Signori: In attesa dei solenni rintocchi, musica
corale e strumentale della Scuola Media "Luigi Stefanini" - Letture a cura
di Marco Ervas

- alle 13.05: Solenni rintocchi della campana della Torre Civica

- alle 17.00: Tempietto in S.Maria del Rovere - Strada della Madonnetta: S.
Messa in ricordo dei 123 bambini vittime innocenti del bombardamento
celebrata da Mons. Giuseppe Rizzo, Presidente del Capitolo dei Canonici
della Cattedrale

- alle 20.45: Auditorium Stefanini: concerto commemorativo della Banda
Musicale Cittadina "Domenico Visentin"