Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Presentazione percorso, giovedì 27 aprile ore 17.30 nell'aula magna delle scuole medie

STILELIBERO, TORNA IL PROGETTO SICUREZZA

Coinvolti 230 bambini delle classi elementari di Preganziol


PREGANZIOL - “Sicurezza in ambiente acquatico”, il centro natatorio “StileLibero” per il secondo anno ha riproposto il progetto con il patrocinio del Comune di Preganziol e la collaborazione di Protezione Civile e Vigili del Fuoco.

230 bambini delle classi elementari dell'istituto Comprensivo di Preganziol, in questi giorni a lezione per imparare a mettere in pratica comportamenti e azioni si auto salvamento, indispensabili per affrontare ambienti acquatici, a volte insidiosi.

“Saper nuotare e affrontare particolari situazioni in acqua può salvarti la vita – ha precisato ieri a bambini e genitori presenti, Elisabetta Pusiol Presidente di StileLibero – Il nuoto forma il fisico e la mente dei nostri bambini, ma in questo progetto l’obiettivo è soprattutto quello di aiutarli a riconoscere i propri limiti e di conseguenza frequentare con sicurezza e consapevolezza gli ambienti acquatici, di cui anche questo territorio è ricco.”

I ragazzi hanno affrontato in questi giorni l’ultima lezione in cui sono entrati in piscina abbigliati, con pantaloni felpe e scarpe da ginnastica, per simulare una caduta accidentale in acqua e la conseguente gestione di auto salvamento.

“Abbiamo riproposto il percorso di sicurezza in ambiente acquatico, riscontrando grande partecipazione e interesse. I ragazzi coinvolti quest’anno sono ben 230, insegnanti e genitori sono entusiasti del progetto, e di questo siamo molto soddisfatti. – dichiara Luca Lucchetta Direttore Tecnico di StileLibero – tutto il percorso dei ragazzi e i principi fondamentali di un responsabile approccio agli ambienti acquatici, sarà poi presentato durante un convegno aperto alla cittadinanza, il prossimo giovedì 27 aprile, alle 17.30, presso l’aula magna delle scuole medie.”



Partner essenziali in questo progetto i volontari della Protezione Civile di Preganziol e la “Squadra salvamento acquatico dei Vigili del Fuoco di Venezia”.