Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Presentazione giovedì 13 aprile ore 18, auditorium spazi Bomben

"LA BALLATA DI TEMI", ROMANZO DI MICHELE ZANETTI

Prevale il respiro dell'ambiente e del territorio, che domina incontrastato ogni evento


TREVISO - La Fondazione Benetton Studi Ricerche presenta il libro “La ballata di Temidi Michele Zanetti (ADLE Edizioni, 2016), giovedì 13 aprile alle ore 18 nell'auditorium degli spazi Bomben di Treviso.

L'autore ne parlerà con Nadia Breda, docente di Antropologia culturale all'Università di Firenze, studiosa esperta del mondo delle paludi, ambientazione della vicenda narrata.
Naturalista, autore di numerosi saggi di divulgazione naturalistica e di alcune opere di narrativa, nel suo primo romanzo Zanetti racconta una storia del Novecento che ha come teatro il mondo della palude, paesaggio tipico del litorale del veneto orientale, prima della bonifica, a cui è indissolubilmente legato il protagonista, Artemidoro, detto Temi, che lì ha le sue radici, la sua anima e il suo destino.
Le sue vicende personali si intrecciano con gli avvenimenti della Seconda guerra mondiale, ma su tutto prevale il respiro dell'ambiente e del territorio, che domina incontrastato ogni evento.

"Nella palude salsa, ai confini con il mare, un uomo vive la sua vita aggrappato a ciò che rimane del suo mondo. Un universo che, giorno dopo giorno, egli vede restringersi, inesorabilmente, incalzato da paesaggi nuovi e vuoti, che affermano un ordine diverso e geometrico, che non gli appartiene. La parabola conclusiva dei destini della grande palude e delle anime che le appartenevano. Realtà umane e di paesaggio, che labili tracce hanno lasciato sotto i cieli vastissimi della Venezia orientale".

Ingresso libero

Auditorium spazi Bomben, Fondazione Benetton
via Cornarotta, 7 – Treviso

Per informazioni:
Fondazione Benetton Studi Ricerche
tel. 0422.5121