Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Scoperti dai Carabinieri, piante e attrezzature sequestrate

SERRE DI MARIJUANA IN CASA, ARRESTATI DUE UOMINI DI CAERANO

La droga veniva spacciata nei bar della zona


TREVISO - Avevano messo in piedi una vera e propria coltivazione di marijuana, allestendo nelle loro case serre completamente attrezzate per far crescere le piante.
I Carabinieri della compagnia Montebelluna hanno arrestato in flagranza due persone, di nazionalità italiana, di Caerano San Marco, per il reato di coltivazione di sostanze stupefacenti: in manette sono finiti un artigiano 33enne, incensurato, e un 56enne, disoccupato con precedenti per delitti contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti.
I militari, impegnati in una vasta operazione antidroga nell'area comune trevigiano, li tenevano d'occhio da parecchi giorni e avevano accertato diversi incontri, in bar della zona, tra i due e alcuni giovani, consumatori abituali di droghe leggere. Così sabato i Carabinieri hanno deciso di perquisire le loro abitazioni. Nello scantinato della casa del 33enne è stata scoperta una serra stabile tecnologicamente avanzata, con pareti rifrangenti in alluminio, umidificatori automatici, lampade per coltivazioni in ambienti chiusi,, misuratori di umidità, un impianto di ventilazione con filtri, due incubatori automatici, dove venivano fatte crescere le piantine, oltre a numerose confezioni di concime. Insomma, tutto l'armamentario per una piccola piantagione di 30 piante in vaso.
Il secondo arrestato invece, nel suo garage aveva montato una serra con umidificatori, lampade, apparecchi per controllare l'umidità, dove stava facendo crescere otto piante di cannabis. In più gli investigatori dell'Arma hanno ritrovato anche 50 grammi di marijuana già essiccata. Sequestrati, così come tutto l'altro materiale individuato.Coltivavano marijuana e la rivendevano nei bar: due arrestati