Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/281: LE PROMESSE DEL GOLF EUROPEO FEMMINILE A VILLA CONDULMER

La padovana Benedetta Moresco trionfa all'Internazionale under 18


MOGLIANO VENETO - È il secondo anno consecutivo che Golf Villa Condulmer ospita questo importante campionato, l’Internazionale femminile under 18; da qui, spunteranno le future Campionesse del Tour europeo. Ben dodici le nazioni partecipanti, oltre all'Italia: Austria, Belgio, Croazia,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/280: OMEGA MASTERS, UN CLASSICO TRA LE ALPI

Nove gli italiani al torneo dell'European Tour


CRANS MONTANA (SVIZZERA) - L’Omega Masters è uno dei tornei classici dell’European Tour. La storia di questo torneo, seppur con diverso nome (all’epoca Swiss Open), risale al 1905. È la tappa svizzera del tour europeo del golf maschile professionistico, in cui si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/279: MCILROY TRIONFA NEL TOUR CHAMPIONSHIP

Il nordirlandese si aggiudica la FedEx Cup e il jackpot da 15 miloni di dollari


ATLANTA (USA) - Siamo all’ultimo atto del Tour FedEx Cup, che tiene impegnati gli appassionati nel mese di agosto, con i tre tornei: è iniziato con il Northern Trust disputato nel New Jersey, poi si è giocato il BMW Championship nell’Illinois, tocca ora al terzo, il Tour...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fermato dai Carabinieri mentre cercava di fuggire

VAMPIRO DEL GASOLIO ARRESTATO A VITTORIO VENETO

Un 34enne ha prosciugato il sebatoio di uno scavatore in un'azienda di Cozzuolo


VITTORIO VENETO - E' stato bloccato mentre si allontanava in tutta fretta da un'azienda agricola in località Cozzuolo. I carabinieri di Vittorio Veneto hanno arrestato per furto aggravato G. M., 33 anni, residente nella stessa città vittoriese, celibe, disoccupato, pregiudicato.
I militari erano intervenuti dopo che nella ditta era scattato l'allarme anti-intrusione ed hanno notato un'auto, con a bordo una persona, che cercava di dileguarsi. Dopo un breve inseguimento, intimato l’alt, il mezzo è stato fermato e gli uomini dell'Arma hanno effettuato un primo controllo: il conducente è apparso subito particolamente nervoso e, soprattutto, era sporco di gasolio.
A confermare i sospetti, nella vettura sono stati trovati vari arnesi da scasso, tra cui un piede di porco, un cacciavite ed alcune torce elettriche. Un successivo accertamento, compiuto insieme al titolare, all'interno dell'azienda, ha mostrato che ad un escavatore parcheggiato nell’autorimessa era stato forzato il tappo del serbatoio ed era stato prelevato del carburante. La tanica è stata recuperata poco dopo, nascosta proprio nei pressi della strada che il vittoriese stava percorrendo per fuggire.