Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestati dai Carabinieri, sono stati condannati a 8 mesi

DALLA SVEZIA, SORPRESI A RUBARE IN UN NEGOZIO DI SEGUSINO

Otto turisti sottraggono vestiti per centinaia di euro


SEGUSINO - Chissà, forse avevano terminato i ricambi di vestiti per la vacanza e così otto turisti svedesi, tutti di età compresa tra i 20 e 40 anni,  hanno pensato bene di procurarseli rubandoli in un negozio di abbigliamento di Segusino. I carabinieri di Vittorio Veneto, però, li hanno arrestati per furto aggravato in concorso.
Gli strani movimenti tra gli scaffali dei giovani scandinavi, infatti, hanno insospettito un dipendente dell’esercizio commerciale, ha richiesto l’intervento di una pattuglia: giunti sul posto, i militari hanno incrociato il gruppo, mentre stava raggiungendo il pulmino parcheggiato nei pressi del negozio.
Un controllo degli stranieri e l'attenta visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza, hanno dimostrato la fondatezza dei sospetti dell’impiegato: infatti, mentre parte del gruppetto era intenta a distrarre le commesse informandosi sulla merce, altri, dopo aver strappato i dispositivi antitaccheggio da due capi di abbigliamento, un cappotto e una giacca, e li avevano nascosti in una borsa camuffandoli con alcuni articoli appena acquistati.
La refurtiva, per un valore di diverse centinaia di euro, è stata quindi immediatamente restituita al legittimo proprietario e gli imputati, in precedenza tutti incensurati, sono stati condannati poi condannati alla pena di 8 mesi di reclusione.