Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/166: I GIORNALISTI GOLFISTI SI SFIDANO IN EMILIA

Il Challenge Aigg fa tappa al club Le Fonti e Bologna


BOLOGNA - Siamo in Emilia, per la terza e quarta tappa del Challenge Aigg Diavolina, e la prima giornata è al Club “Le Fonti”. Ci affacciamo ai piedi dell’appennino tosco emiliano in comune di Castel San Pietro Terme, appena un po’ a est di Bologna sulla storica Via...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA È IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sei mini-ospedali montati in città per assistere chi si sente male

PROVE GENERALI DI ADUNATA PER SUEM E PRONTO SOCCORSO

Nel giardino del Ca' Foncello provato un Posto medico avanzati


TREVISO - Prove generali in vista dell’Adunata degli Alpini, al Ca’ Foncello. Nel giardino dell’ospedale, infatti, è stato montato completamente e provato un "Posto Medico Avanzato". Uno delle sei struturre che, durante i giorni del raduno delle penne nere, verranno montate in vari punti della città per prestare le prime cure a chi dovesse sentirsi male.
Si tratta di un’ampia tenda pneumatica, comprendente un’area di accettazione, una di attesa, una mini area chirurgica dove possono essere eseguite medicazioni, un’area medica dotata di attrezzatura clinica di monitoraggio e di strumentazione per elettrocardiogrammi con possibilità di teletrasmissione alla Cardiologia dell’Ospedale di Treviso. Una seconda tenda uguale e comunicante, invece, è provvista di dieci brande per ospitare eventuali pazienti in attesa di ospedalizzazione o per altre necessità. Grazie ad un terzo modulo, i Pma nei punti più critici potranno essere ampliati fino arrivare a 20 posti letto. Gran parte del personale professionista coinvolto nel servizio sanitario dell’Adunata ha potuto approfondire oggi la conoscenza del Pma sotto la guida degli istruttori del Suem.
Alla mini-esercitazione ha partecipato il personale del Suem 118 Treviso Emergenza e quello del Pronto Soccorso. Erano presenti anche il direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, quello sanitario Marco Cadamuro Morgante e il direttore del Suem Paolo Rosi.
In occasione dell'Adunata, grazie anche all'apporto dei volontari, saranno oltre mille gli addetti al lavoro nei tre giorni sul fronte sanitario, in aggiunta al personale normalmente in servizio. Non solo medici e infermierni, ma anche specialisti incaricati di assicurare tutto il supporto logistico necessario. Tutto il sistema emergenza sarà governato da una sala operativa del Suem.