Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'ÉLITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/259: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Come di consueto l'Aigg apre il campionato 2019 al Marco Simone


ROMA - La primavera era già esplosa, quando siamo andati a Roma per l’avvio del tour dei giornalisti golfisti. Alla prima giornata di tappa, però, abbiamo preso la pioggia. Come di consueto, il primo incontro era al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma, che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/258: GUIDO MIGLIOZZI ESULTA AL KENYA OPEN

Primo successo sull'European Tour del 22enne vicentino


NAIROBI (KENYA) - Dopo aver seguito le prodezze di Francesco Molinari in Florida impegnato nel Players Championship, trasferiamoci ora in Kenya, a seguire la destrezza degli azzurri impegnati nel Magical Kenya Open del Tour europeo, sul percorso del Karen CC a Nairobi.Degli azzurri, a scendere in...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due sorelle e un ragazzo di Vicenza recuperati dal Soccorso Alpino

TRE GIOVANI BLOCCATI SULLA FERRATA DEI SASS BRUSAI SUL GRAPPA

Stanchezza e roccia bagnata, non erano più in grado di proseguire


PADERNO DEL GRAPPA - Sabato verso le 12.20, il 118 ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa, in seguito alla chiamata di tre escursionisti, due ragazze e un ragazzo, in difficoltà a circa metà della salita della ferrata dei Sass Brusai, sul Monte Grappa. In particolare una di loro, S.B., 28 anni, di Romano d'Ezzelino (VI), arrivati a quota 1.350 metri bagnati dall'acquazzone appena passato, molto affaticata non era più in grado di proseguire sulla roccia scivolosa. Sette soccorritori sono quindi scesi partendo a monte del percorso attrezzato fino a incrociare il gruppetto e hanno assicurato dall'alto con le corde la giovane. In due hanno affiancato lei, e in via precauzionale anche la sorella ventiquattrenne, aiutandole a superare i tratti più impegnativi. Una volta risaliti completato l'itinerario, i soccorritori hanno riaccompagnato i ragazzi a valle alla loro macchina.



Galleria fotograficaGalleria fotografica