Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La sua bottega per decenni punto di riferimento del Quartier del Piave

CHIUDE I BATTENTI ANCHE L'ULTIMO BARBIERE DI SERNAGLIA

Santino Sartori va in pensione dopo 62 anni


SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA - Anche l’ultimo salone di barbiere, condotto da Santino Sartori classe 1942 a Sernaglia della Battaglia, chiuderà i battenti a fine mese. Una decisione che l’artigiano ha preso a malincuore per raggiunti limiti d’età. Quando la notizia si è diffusa in questi ultimi giorni in paese, molti dei suoi affezionali clienti, pur comprendendo –vista l’età- la scelta di Santino, che per qualche decennio era stato non solo il loro coiffeur, ma soprattutto un amico, al quale confidare i problemi famigliari, di lavoro o fatti strani che avvenivano in paese, sono rimasti molto dispiaciuti. Santino è un personaggio sicuramente carismatico, molto conosciuto e stimato a Sernaglia ed in tutto il quartier del Piave. Decine di migliaia i clienti di ogni età che in questi 62 anni di attività hanno potuto usufruire della sua incomparabile professionalità, tra questi anche personaggi famosi dell’imprenditoria italiana, dello spettacolo, della cultura e dello sport. Oltre 80 anni fa il negozio era stato avviato dal padre Domenico. A 13 anni terminata la scuola dell’obbligo Santino, aveva iniziato a lavorare nella bottega del padre e contemporaneamente faceva dei corsi di specializzazione in alcuni saloni di Pieve di Soligo e Treviso. Nel 1970 il padre Domenico muore e così Santino decise di prendere in mano lui le redini dell’attività. Il primo gennaio del 1996 Santino andò in pensione, ma il suo orgoglio e la sua passione per il lavoro lo convinsero a non mollare ed a continuare la opera nell’amata bottega artigiana, per altri 21 anni. Ora anche a Sernaglia, un paese di oltre duemila abitanti, resterà senza un negozio di barbiere, un servizio che viene a mancare e che andrà soprattutto a penalizzare le persone più anziane che non avranno la possibilità di spostarsi con l’auto.
Diego Berti