Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'ÉLITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/259: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Come di consueto l'Aigg apre il campionato 2019 al Marco Simone


ROMA - La primavera era già esplosa, quando siamo andati a Roma per l’avvio del tour dei giornalisti golfisti. Alla prima giornata di tappa, però, abbiamo preso la pioggia. Come di consueto, il primo incontro era al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma, che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/258: GUIDO MIGLIOZZI ESULTA AL KENYA OPEN

Primo successo sull'European Tour del 22enne vicentino


NAIROBI (KENYA) - Dopo aver seguito le prodezze di Francesco Molinari in Florida impegnato nel Players Championship, trasferiamoci ora in Kenya, a seguire la destrezza degli azzurri impegnati nel Magical Kenya Open del Tour europeo, sul percorso del Karen CC a Nairobi.Degli azzurri, a scendere in...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Andrea Arman: "Bisogna porre le basi per una ripartenza"

"POPOLARI VENETE, CRISI SOCIALE DI UN INTERO TERRITORIO"

Maxi convegno a Montebelluna del Coordinamento Don Torta


MONTEBELLUNA - Oltre 200mila famiglie e imprese che hanno visto azzerati i loro risparmi, quasi venti miliardi di euro bruciati. La crisi delle ex popolari venete, prima ancora che economica, è sociale e coinvolge un intero territorio, il Veneto. Concluse le offerte di transazione con i soci, con indennizzi in cambio della rinuncia a cause legali, tuttavia, sulla vicenda di Veneto Banca e Popolare di Vicenza sembra essere calato il silenzio. A tenere alta l'attenzione ci pensa allora un maxi covegno, intitolato "Finanza e futuro" e promosso dal Coordinamento Banche popolari venete Don Torta, a Montebelluna.
Una tre giorni di seminari, con economisti, storici, avvocati, docenti universitari, per fare il punto sulla situazione dei due istituti, ma soprattutto per cercare di guardare un po' oltre, alle radici del sistema finanziario e ai suoi possibili sviluppi futuri, al ruolo del risparmio e al suo rapporto con la democrazia e anche provando a suggerire qualche possibile soluzione per la ripartenza, per avere, come spiegano gli organizzatori, "l'agnello indenne e il lupo sazio".
"Vogliamo portare l'attenzione non solo sulla crisi aziendale di Veneto Banca e Popolare di Vicenza - conferma l'avvocato Andrea Arman, in rappresentanza del Coordinamento Don Torta -, ma sulla grave crisi sociale che sta attraversando il territorio veneto. Per conoscere cosa è successo e cosa sta accadendo, per porre le basi per una ripartenza del Veneto, la disgrazia deve essere superata". La volontà è portare "cultura e conoscenza", squarciando "i grandi veli di disinformazione". Ancor più che sulle passate gestioni passate di Vincenzo Consoli e Gianni Zonin, "sulle gestioni successive e gli obiettivi che si pongono". Perchè, ribadisce Arman, "finita la crisi della transazione, prospettata come il diluvio in terra, il problema delle banche è passato in secondo piano. Le banche non falliranno, ora la questione è quanto potranno guadagnare coloro che stanno dietro a queste operazioni".

Diretta streaming sul portale internet e sul canale Youtube di Radio Veneto Uno.