Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Recuperata dal Soccorso alpino e dall'elicottero, è stata portata all'ospedale

STA RIPULENDO IL SENTIERO SUL GRAPPA, MA SCIVOLA NEL BOSCO E SI INFORTUNA

Donna 56enne di Pove era al lavoro con un gruppo di volontari


POVE DEL GRAPPA - Mentre con un gruppo di volontari stava ripulendo dalla spazzatura il Sentiero degli scalpellini, M.M., 56 anni, di Pove del Grappa (VI), è scivolata nel bosco, mettendo male un piede. Il 118 ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa poco prima delle 9 e una squadra è arrivata in macchina alla partenza dell'itinerario per poi proseguire a piedi per una quarantina di minuti. Una volta raggiunta, a circa 650 metri di quota, l'infortunata è stata stabilizzata e caricata in barella, per essere trasportata in un punto più aperto tra gli alberi, 100 metri più sopra, dove, ripulita ulteriormente dai cespugli la vegetazione, il tecnico di elisoccorso dell'eliambulanza di Treviso emergenza la ha potuta recuperare utilizzando un verricello. La donna, con un probabile trauma alla caviglia, è stata portata a valle fino al campo sportivo e lì affidata a un famigliare, che l'avrebbe accompagnata autonomamente all'ospedale.