Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Recuperata dal Soccorso alpino e dall'elicottero, è stata portata all'ospedale

STA RIPULENDO IL SENTIERO SUL GRAPPA, MA SCIVOLA NEL BOSCO E SI INFORTUNA

Donna 56enne di Pove era al lavoro con un gruppo di volontari


POVE DEL GRAPPA - Mentre con un gruppo di volontari stava ripulendo dalla spazzatura il Sentiero degli scalpellini, M.M., 56 anni, di Pove del Grappa (VI), è scivolata nel bosco, mettendo male un piede. Il 118 ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa poco prima delle 9 e una squadra è arrivata in macchina alla partenza dell'itinerario per poi proseguire a piedi per una quarantina di minuti. Una volta raggiunta, a circa 650 metri di quota, l'infortunata è stata stabilizzata e caricata in barella, per essere trasportata in un punto più aperto tra gli alberi, 100 metri più sopra, dove, ripulita ulteriormente dai cespugli la vegetazione, il tecnico di elisoccorso dell'eliambulanza di Treviso emergenza la ha potuta recuperare utilizzando un verricello. La donna, con un probabile trauma alla caviglia, è stata portata a valle fino al campo sportivo e lì affidata a un famigliare, che l'avrebbe accompagnata autonomamente all'ospedale.