Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittoria a Piacenza e primato assicurato per la classifica avulsa

TREVISO PRIMA IN REGULAR, AI PLAYOFF AFFRONTERÀ TRAPANI

Grande serata di Perl e Ancellotti


PIACENZA - Per il terzo anno di fila la De' Longhi conquista il primo posto definitivo nella regular season di A2: l'ultimo successo è stato a Piacenza, contro un Assigeco tranquillo ma che ugualmente ha fatto la sua onesta partita. I playoff inizieranno lunedì 1 maggio al Palaverde contro Trapani, ottava nell'Ovest. Parte subito forte Piacenza con una tripla di Infante dopo un minuto esatto di gioco. Accorcia Perl in penetrazione e Ancellotti inizia ad entrare in clima partita con una stoppatona su Biruta, che però si rifà poco dopo con la bomba dell’8-6. Il magiaro di Treviso e Moretti rispondono immediatamente con la stessa arma. Zoltan è caldo e lo dimostra un gran passaggio no-look per La Torre che serve l’assist per Rinaldi; coach Andreazza è costretto così a chiamare il primo time out della partita. Hasbrouck inizia ad accendersi quando mancano tre minuti alla fine del quarto: tripla del sorpasso (17-15) e assist per la bomba di Dincic: è l’inizio di un mini-break dell’Assigeco che infatti chiude la prima frazione di gioco col risultato di 25-19.

Al rientro sul parquet la squadra di coach Pillastrini parte subito fortissimo con una bomba a testa per Saccaggi e Rinaldi ed un buon canestro di Perl. Infante chiude il mini parziale di 0-8 ma Perry riporta sopra la De’ Longhi con una bella penetrazione. Piacenza dimostra di avere diverse opzioni dalla lunga distanza con un tiro da tre di Formenti, mentre la difesa di Treviso è in difficoltà e concede molti punti anche dal pitturato. Ancellotti va a schiacciare due volte nel giro di un minuto e mezzo ma è Perl a dimostrarsi in stato di grazia (21 punti per lui dopo i primi due quarti): prima riduce lo svantaggio con una tripla e un canestro in arresto e tiro, poi con un gioco da tre punti chiude il secondo quarto con il risultato di 36-47.

Alla ripresa dopo la pausa lunga Hasbrouck segna subito cinque punti di fila e riaccorcia le distanze, ma capitan Fantinelli risponde su tap-in dopo un tentativo di contropiede di Moretti, che va poi a segnare in fade away. Non si fa attendere molto la terza schiacciata del match di Ancellotti, mentre la squadra di coach Andreazza fatica a trovare il canestro grazie alla ritrovata difesa aggressiva della De’ Longhi nella propria area. Infante segna ancora dalla lunga distanza, risponde sempre da tre Fantinelli: a due minuti dalla fine del terzo quarto il risultato è di 52-62. Finale di periodo che vede l’Assigeco accorciare le distanze con un canestro da tre punti allo scadere di Raspino: 60-66.

Si torna in campo per l’ultimo periodo di gioco e Formenti segna da sotto il -4 Piacenza, cui rispondono prima Perl e poi Moretti riportando il risultato sul +9. Alla tripla di Davide ne seguono due consecutive di Formenti che costringono coach Pillastrini a chiamare il minuto di sospensione. Rinaldi corregge a canestro un tentativo in entrata di Perl ma l’inerzia sembra essere di Piacenza. Ci pensa Andrea Saccaggi da tre ad aumentare il vantaggio di otto punti a quasi cinque minuti dalla fine del match. De Nicolao fa 2/2 dalla lunetta ma Treviso fa girare molto bene la palla e trova i canestri in penetrazione di Ancellotti e Perry.



ASSIGECO PIACENZA-DE LONGHI TREVISO 78-86 (25-19, 36-47, 60-66)
ASSIGECO: Infante 13 (2/4, 3/6; 6 r.), Hasbrouck 14 (1/4, 4/10; 3 r.), De Nicolao 11 (3/4, 1/1; 5 r.), Formenti 20 (4/6, 3/4; 3 r.), Costa (0/1; 1 r.), Borsato (0/2 da tre), Persico ne, Brigato ne, Zucchi ne, Dincic 9 (2/4, 1/2; 5 r.), Raspino 8 (1/5; 1/4; 1 r.), Biruta 3 (0/2; 1/1; 1 r.. All. Andreazza.
DE LONGHI: Fantinelli 5 (1/2, 1/2; 4 r.), Perry 15 (7/12, 0/3; 8 r.), Ancellotti 14 (7/10; 13 r.), Perl 25 (9/13, 2/2; 6 r.), Saccaggi 6 (0/1, 2/3; 1 r.), La Torre (0/1), Rinaldi 11 (4/7, 1/2; 3 r.), Malbasa 2 (1/1), Moretti 8 (1/7, 2/5; 5 r.), Negri (0/1 da tre), Marini ne. All. Pillastrini.
ARBITRI: Ursi-Marrota-Fabiani
NOTE Tl. Piacenza 10/13, Treviso 2/3. Piacenza: tiro da due 13/30, da tre 14/30, rimbalzi 30, assist 20, perse-recuperate 11-7. Treviso: da due 30/54, da tre 8/18, rimbalzi 43, assist 26 (Fantinelli 8), perse-recuperate 13-3.

Gli altri risultati:

 Alma Trieste-A.Costa Imola          115-66
 OraSì Ravenna-Dinamica MN          67-85
 Unieuro Forlì-Proger Chieti             83-75
 Segafredo BO-Visitroseto.it           76-53
 Recanati-Bondi FE                         74-93
 Tezenis VR-TermoforgiaJesi            80-61
 Gsa Udine-Kontatto BO                  82-68

La classifica 
            
 De Longhi TV     42   GSA Udine        32
 Segafredo BO     42   Assigeco PC      24
 Alma Trieste       42   TermoforgiaJesi 24
 OraSì Ravenna    38   Bondi Ferrara    24
 Kontatto BO      36   A.Costa Imola    22
 Visitroseto.it      34   Proger Chieti      20
 Dinamica MN       34   Unieuro Forlì      16
 Tezenis Verona   34   Ambalt Recanati 14

Griglia playoff:

Biella-Verona
Ravenna-Virtus Roma
Virtus Bologna-Casale M.
Legnano-RosetoTortona-Mantova
Trieste-Treviglio
Agrigento-Fortitudo
Treviso-Trapani