Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 Č DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano esulta, battuta la Dinamo Mosca 3-1

LE PANTERE ARTIGLIANO LA FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE

In finale contro le turche del Vakifbank Istanbul


TREVISO - Il sogno europeo continua. L'Imoco è in finale di Champions League dopo essersi sbarazzata della corazzata Dinamo Mosca. La Coppa gliela contenderanno le turche del Vakifbank. Dopo un primo sprint di Poljak e compagne (1-3), Conegliano trova il suo equilibrio e con un gioco spinto al centro prende in mano le operazioni: avanti 8-6 con muro e attacco di un’ottima Danesi, poi 11-9 con Folie. Skorupa è ispiratissima, sente l’atmosfera delle grande occasioni e dà spettacolo. Il 12-10 è una staffilata in parallela di Ortolani. La Dinamo Mosca è frastornata dal grande inizio della squadra di casa, trascinata dal suo pubblico (fantastica coreografia iniziale della Curva Sud), e due missili terra aria di Nicole Fawcett (5 punti nel set) permettono alle Pantere un ulteriore allungo (14-10) che costringe coach Panchenko al time out. Ma i cartelli “Murata” stasera vengono utilizzati spesso dagli spettatori sugli spalti, stavolta e’ Raffa Folie a chiudere la porta e l’Imoco allunga a +6 (18-12). Fawcett scatenata va ancora a segno dopo una super difesa di De Gennaro, poi Goncharova entra in temperatura e mette a segno due punti per il 19-15. Time out di coach Mazzanti e alla ripresa del gioco capitan Ortolani sigla il 20-25 su un altro “assist” al bacio di Kasia Skorupa, che manda a schiacciare tutte le sue attaccanti. Il cambio-palla gialloblu’ funziona alla perfezione. Kesh Robinson fa esplodere il Palaverde con il muro del 23-17, e le Pantere chiudono alla grande 25-18 il primo set.

Il secondo set parte equilibrato (3-3), con le Pantere che giocano in velocità variando gli attacchi e la Dinamo costretta a un gioco scontato che spesso è preda della difesa gialloblu’. Folie e Fawcett colpiscono dopo grandi difese, Goncharova attacca in rete e l’Imoco sale 6-3. Time out delle russe. L’Imoco non si ferma, difende tutte le traiettorie d’attacco ospiti e poi chiude bene in attacco. Ortolani in diagonale piazza il 10-7, poi Fawcett risponde a De La Cruz.e si vola a +4 (12-8). L’Imoco è un fiume in piena, Robinson si scatena (7 punti e 2 muri nel set) e senza muro scaglia a terra il 16-10, poi una Danesi (5 punti e 2 muri nel set) che non fa rimpiangere l’assente De Kruijf piazza il 18-12, poi mura ancora Goncharova per il 19-12. Palaverde in festa e Dinamo in bambola sotto i colpi delle Pantere. Conegliano non sbaglia un colpo e chiude 25-15 con un altro gran muro di Fawcett.

Nel terzo set reazione d’orgoglio delle russe che allungano subito 1-4. Poi Mosca fa valere i suoi centimetri a muro e sigla il +5 (2-7), mentre la squadra di coach Mazzanti dopo due set giocati al massimo accusa un calo e si raccoglie attorno al suo mentore per riannodare il filo. Capitan Ortolani ricama il pallonetto del 4-8, ma l’ace di Shcherban e una diagonale di De La Cruz regalano alla Dinamo un altro allungo (4-11). Skorupa riprende a sollecitare le sue centrali, Folie piazza la veloce del 7-12, ma Goncharova risponde bucando il muro. Ora la Dinamo ha alzato il livello di gioco e colpisce con le sue super attaccanti, mentre coach Mazzanti getta nella mischia per qualche scambio Cella e Malinov. Fetisova (3 muri nel set) dal centro sigla l’8-15, ma Ortolani tiene ancora vive le Pantere, si va al t.o. tecnico sul 9-16. La Dinamo continua a spingere, sull’11-20 esce Serena Ortolani ed entra Costagrande. L’Imoco combatte ancora, ma Goncharova e compagne sono ormai irraggiungibili (58% in attacco) e dimezzano il gap con il 15-25 finale.

Nel quarto set la partita si fa durissima per De Gennaro e compagne, che faticano in attacco contro l’alto muro russo e vanno sotto 4-9, poi piazzano un bel rush con Robinson e Ortolani che ricuciono parzialmente lo strappo (7-9) e fanno tornare alta la temperatura del Palaverde. Shcherban con una diagonale ferma il break gialloblu’ (7-10). Ora si gioca all’arma bianca, ogni punto è soffertissimo e le due squadre boccheggiano dopo ogni punto, sfiancate da rincorse e difese. Poljak mura per il 10-13, poi Goncharova va in cielo per il +4 (10-14).Ci pensa Anna Danesi con una fast a rimettere in careggiata le Pantere, poi Ortolani è super per il colpo del 13-15, la imita Fawcett ed è -1 (15-16). L’agognato pareggio arriva con un muro di Folie a quota 17, ma la Dinamo risponde subito con Goncharova che piazza il +2 (17-19). Una Fawcett in grande splovero, smarcata semza muro, accorcia le distanze, ma Goncharova non si ferma (18-20). Le Pantere mostrano carattere da vendere, Folie a segno con un ace, poi bomba di Fawcett (17 punti) e Conegliano sorpassa 21-20.  Dopo uno scambio incredibile Ortolani piazza il 22-20, il pubblico in festa ci crede, ma Kosianenko pareggia con un ace (22-22). Robinson di forza mette giu’ il 23-22, pareggia Goncharova da posto 4, poi Fetisova sorpassa per il 23-24 dopo uno scambio di quasi un minuto che lascia le due squadre in ginocchio. Ma l’Imoco ha la forza di rialzarsi e superare con Robinson e Fawcett (25-24), ma la Dinamo annulla il match point. Ancora Fawcett a segno, e Ortolani (20 punti alla fine) fa esplodere il Palaverde per il 27-25.

IMOCO VOLLEY – DINAMO MOSCA 3-1  (25-28,25-15,15-25,27-25)
IMOCO: Ortolani 20, Robinson 19, Malinov, Cella , Folie 11, Skorupa 5,Fiori ne, De Gennaro , Danesi 10, Costagrande , Fawcett 17, Barazza. All. Mazzanti
DINAMO: Morozova 2, Shcherban 10, Raevskaya ne, Goncharova 19, Vetrova 1, Kosianenko 2, Lyubushkina ne, Crncevic ne, Fetisova 7, De La Cruz 12, Poljak 4, Malova. All. Panchenko
ARBITRI: Maroszek e Cambre
NOTE Spettatori: 3.830 Durata set: 26′,28′,25′,37′ Muri Imoco 10, Dinamo 13; Aces 2-5 , Battute sbagliate  8-3;  Errori punto: 10-13