Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'attivista trevigiana è stata aggredita nella sua riserva

AGGUATO IN KENIA, KUKI GALLMAN FERITA GRAVEMENTE

Gli assalitori sembrano appartenere all'etnia Pokot


TREVISO - L’attivista e scrittrice trevigiana, naturalizzata keniota, Kuki Gallman è stata ferita gravemente da un colpo di arma da fuoco nella sua riserva. La 73enne, nota per aver scritto il libro “Sognavo l’Africa”, da cui è stato tratto il film Sognando l’Africa, con Kim Basinger, è stata ferita “allo stomaco durante un attacco” al centro Laikipia Nature Conservancy, da lei creato, ha riferito la polizia. Kuki Gallman è stata trasportata “in elicottero verso Nairobi” e gli assalitori sembrano essere membri di un commando di etnia Pokot, che vivono in Kenya e in Uganda orientale. Le violenze sono esplose nella Rift Valley nelle ultime settimane di tensioni tra i mandriani semi-nomadi per la mancanza di piogge e circa 30 persone hanno perso la vita da dicembre. Nella regione di Laikipia migliaia di mandriani, anche armati, sono entrati illegalmente nei ranch privati e nelle riserve in cerca di mangime per il proprio bestiame. La sua riserva era già stata assaltata e saccheggiata alla fine di marzo. Nel 1972 si trasferì in Kenya col secondo marito Paolo e il figlio Emanuele, morti tragicamente rispettivamente nel 1980 e nel 1983. In loro memoria ha fondato nel 1984 la Gallman Memorial Foundation, un'organizzazione che si occupa della salvaguardia dell'ambiente.