Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Marco Biasi ha perso il controllo della sua auto finendo fuori strada

SI SCHIANTA CON UN PALO A FONTANELLE, PERDE LA VITA UN 34ENNE

Incidente mortale domenica sera in via della Libertà


FONTANELLE - Incidente mortale nella tarda serata di domenica, a Fontanelle. Intorno alle 23, un 34enne del posto, Marco Biasi, mentre percorreva via della Libertà ha perso il controllo della sua auto, finendo prima contro un palo della linea telefonica e poi contro il muretto di recinzione di una casa. Per il giovane automobilista non c'è stato nulla da fare: al personale del Suem 118, giunto sul posto, non è restato altro da fare, purtroppo, che constatarne il decesso. Sono intervenuti anche la Polizia stradale e i Vigili del fuoco: questi ultimi, dopo aver messo in sicurezza il luogo, hanno collaborato con i tecnici della Telecom per ripristinare i tralicci telefonici.
Ancora da chiarire le cause dell'incidente: le prime ricostruzioni sembrano escludere il coinvolgimento di altri veicoli, probabile un colpo di sonno o un malore del conducente.