Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 Č DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Approvato il bilancio 2016 e rieletto il consiglio uscente

CENTROMARCA BANCA SCEGLIE ALL'UNANIMITĄ ICCREA

L'assemblea della bcc conferma l'adesione al gruppo bancario


QUINTO - 521 votanti 521 alzate di mano. Approvata all'unanimità venerdì sera durante l'assemblea dei soci di CentroMarca Banca l’adesione al gruppo bancario Iccrea. Un risultato inaspettato anche per lo stesso consiglio di amministrazione che è stato riconfermato dai soci presenti nella sala congressi del BHR di Quinto di Treviso.
“L'unanimità è stato un risultato eccezionale - ha commentato il presidente Tiziano Cenedese - Come CentroMarcaBanca abbiamo sempre investito nel gruppo Iccrea quindi era già naturale la predisposizione di continuare su questa strada”. Cenedese appena riconfermato alla presidenza dell'istituto di credito cooperativo di Treviso, ha aggiunto:“In questo particolare momento siamo inoltre stati chiamati a collaborare nei tavoli di lavoro che Iccrea ha voluto istituire per rimanere a contatto diretto con il territorio. In sinergia con altri rappresentanti delle bcc del Veneto, anche CentroMarca Banca sarà impegnata attivamente nelle attività di avvio del gruppo bancario”.
In apertura è stato dato il benvenuto ai 249 nuovi soci mentre con un minuto di silenzio sono stati ricordati i soci scomparsi. Durante l’assemblea è stata ribadita la ragione per la quale ogni bcc esiste: quella della mutualità. CMB, richiamandosi ai criteri ispiratori dell’attività, nel 2016 è intervenuta, finanziando per oltre 142 mila euro tante iniziative di carattere sociale, culturale, solidaristico e di volontariato che si sviluppano nel territorio di riferimento della Banca. CentroMarca Banca attraverso i suoi 5.417 soci ha sostenuto parrocchie, scuole dell’infanzia parrocchiali, gruppi e associazioni sportive e culturali, pro loco, missionari e numerose altre iniziative di volontariato.

“Questa non è una banca di soci investitori ma di soci operatori”, ha detto il presidente della Federazione veneta delle bcc, Ilario Novella intervenendo all’assemblea. E complimentandosi per i risultati di bilancio, ha chiosato che Cmb “può permettersi di fare qualche altra aggregazione". A questo proposito, il rappresentante delle bcc venete, sottolineando la delicata fase attraversata dal credito cooperativo, ha ricordanto: “Dal primo maggio avremo 24 banche. Quattro  anni fa, quando ho iniziato la mia carriera all'interno della Federazione eravamo in 37".

Approvato all’unanimità anche il bilancio di esercizio, il primo dopo la fusione con la Cassa Rurale, che si chiude con un utile di 3,2 milioni di euro.  “Il 2016 è stato un anno impegnativo nel quale, in tempi da record abbiamo messo insieme due banche, due culture diverse - ha evidenziato il direttore generale Claudio Alessandrini -. E’stata però un’unione che ha creato valore perché la Banca rimane solida e fa reddito, tant’è vero che chiudiamo il bilancio 2016 con risultati migliori di quelli previsti dal piano industriale"
Il manager ha riepilogato i punti salienti dell'attività: “Abbiamo dato uno stimolo importante all'economia per operazioni di investimento sia per le famiglie per l’acquisto della prima casa, sia alle imprese per investimenti strumentali: 85 i milioni di euro di credito erogato. Ma al di là di questo il sostegno più importante è stato dato a quelle famiglie e imprese che si sono trovate in seria difficoltà. Complessivamente sono stati sospesi o rinegoziati mutui per 26 milioni di euro vedendo coinvolte 92 famiglie e 71 imprese che ci auguriamo riescano presto a trovare la serenità economica che ogni persona dovrebbe avere”.
Al termine dell’assemblea è stato riconfermato anche il consiglio di amministrazione di CentroMarca Banca composto da Tiziano Cenedese (presidente), Massimo Benetello, Giacomo De Marchi, Livio Martini, Michele Parolin, Renato Pavanetto, Elio Tronchin, Emanuela Volpato ed Emanuele Zanatta. Riconfermato anche il Collegio sindacale che vedrà impegnati Massimo Calaon (presidente), Maria Teresa Curtolo, Giovanni Munarin, Marta Bacciolo e Vittorio Faldini.