Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Scoperti dai Carabinieri grazie alla segnalazioni di alcuni cittadini

TRE ECOFURBI INDIVIDUATI AD ASOLO: 600 EURO DI MULTA A TESTA

Avevano gettati sacchi di rifiuti lungo il torrente Erega a Pagnano


ASOLO - Avevano gettato quattro sacchi di rifiuti, per fortuna non pericolosi, lungo il torrente Erega a Pagnano.
Nei giorni scorsi i Carabinieri Forestale sono riusciti a individuare i responsabili di un abbandono abusivo: gli ecofurbi sono tre persone residenti nel circondario di Asolo. L’operazione è stata avviata grazie alla segnalazione del materiale abbandonato da parte di alcuni cittadini: esaminando i rifiuti e altri elementi utili rinvenuti, i Carabinieri, in collaborazione con l' Ufficio Ambiente del Comune, la Polizia Locale e Contarina, sono risaliti agli autori del gesto. Per loro è scattata quindi la sanzione di 600 euro a testa. Inoltre, verranno loro addebitati i costi della rimozione, già avvenuta
“Il contrasto all’abbandono dei rifiuti e l’azione di controllo e monitoraggio sono massimi - commenta Mauro Migliorini, sindaco di Asolo - e l’impegno dell'amministrazione comunale nel voler arginare e risolvere questo grave problema continua senza sosta. Questa circostanza dimostra quanto l’intervento e la partecipazione dei cittadini sia fondamentale. Ne approfitto per ringraziare i Carabinieri Forestale e la Polizia Locale per l'attività di controllo, che ha permesso di individuare i colpevoli di un gesto incivile e inaccettabile”.