Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/302: FRATELLO E SORELLA IN GARA NELLO STESSO TORNEO

All'Isps Handa Open in Australia in contemporanea field maschile e femminile


AUSTRALIA - Siamo al terzo torneo stagionale del Ladies PGA Tour: l'Isps Handa Vic Open realizzato in collaborazione con Australian Ladies Professional Golf, in programma sui due percorsi del 13th Beach Golf Links (Beach Course, e Creek Course), in Australia. a Geelong nello Stato del Victoria. In...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/301: SAUDI INTERNATIONAL NEL SEGNO DI G-MAC

Graeme McDowell conquista la tappa in Arabia Saudita dell'European Tour


EDDA - Siamo in Arabia Saudita, al Royal Greens King Abdullah Economic City, vicino a Gedda, polemizzata sede della Supercoppa Juve - Milan del 16 gennaio scorso. Alcuni grandi Campioni hanno rinunciato a giocare, nonostante che oltre ai premi in palio, avrebbero ricevuto rilevanti premi di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/300: PRIMA VITTORIA DA PRO PER L'EX CALCIATORE LUCA HERBET

L'australiano si impone a sorpresa nel Dubai Desert Classic


DUBAI - Concluso il Championship di Abu Dhabi, l’European Tour è rimasto ancora negli Emirati Arabi Uniti, per la disputa dell’Omega Dubai Desert Classic. Si gioca sul percorso dell’Emirates GC, a Dubai, con sei italiani in campo: Edoardo Molinari, Andrea Pavan, Renato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Scoperti dai Carabinieri grazie alla segnalazioni di alcuni cittadini

TRE ECOFURBI INDIVIDUATI AD ASOLO: 600 EURO DI MULTA A TESTA

Avevano gettati sacchi di rifiuti lungo il torrente Erega a Pagnano


ASOLO - Avevano gettato quattro sacchi di rifiuti, per fortuna non pericolosi, lungo il torrente Erega a Pagnano.
Nei giorni scorsi i Carabinieri Forestale sono riusciti a individuare i responsabili di un abbandono abusivo: gli ecofurbi sono tre persone residenti nel circondario di Asolo. L’operazione è stata avviata grazie alla segnalazione del materiale abbandonato da parte di alcuni cittadini: esaminando i rifiuti e altri elementi utili rinvenuti, i Carabinieri, in collaborazione con l' Ufficio Ambiente del Comune, la Polizia Locale e Contarina, sono risaliti agli autori del gesto. Per loro è scattata quindi la sanzione di 600 euro a testa. Inoltre, verranno loro addebitati i costi della rimozione, già avvenuta
“Il contrasto all’abbandono dei rifiuti e l’azione di controllo e monitoraggio sono massimi - commenta Mauro Migliorini, sindaco di Asolo - e l’impegno dell'amministrazione comunale nel voler arginare e risolvere questo grave problema continua senza sosta. Questa circostanza dimostra quanto l’intervento e la partecipazione dei cittadini sia fondamentale. Ne approfitto per ringraziare i Carabinieri Forestale e la Polizia Locale per l'attività di controllo, che ha permesso di individuare i colpevoli di un gesto incivile e inaccettabile”.