Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Verrà inaugurata sabato all'esterno delle scuole medie

LA MERIDIANA CHE SEGNA LE DATE DELLA GRANDE GUERRA

Lo speciale orologio solare realizzato a San Biagio di Callalta


SAN BIAGIO DI CALLALTA - E’ stata costruita per indicare non solo le ore del giorno, come tutte le meridiane, ma principalmente per ricordare le date più significative della Grande Guerra, in particolare della battaglia del Solstizio. Si tratta dell’opera realizzata a San Biagio di Callalta dall’esperto e appassionato di astronomia, Enio Vanzin, e dall’artista e restauratore Mosè Pavanello, su iniziativa dell’associazione culturale Callis Alta.

La speciale meridiana verrà inaugurata con una cerimonia pubblica in programma sabato 6 maggio alle 10, nelll’area esterna della scuola media in via 2 giugno, alla presenza del sindaco Alberto Cappelletto, del dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Elisabetta Costa Reghini, del presidente di Callis Alta, Antonio Biasi. Dopo il taglio del nastro, saranno gli autori a spiegare le caratteristiche tecniche e artistiche della meridiana; seguirà l’ascolto del messaggio radiofonico del bollettino della vittoria e l’esecuzione dell’inno “Fratelli d’Italia”.

La meridiana segnerà in particolare il 24 maggio, inizio della guerra, il 21 giugno, battaglia del Solstizio, il 24 ottobre, disfatta di Caporetto e il 4 novembre, fine del conflitto. Per questa data particolare, in corrispondenza delle ore III, un bollino tricolore evidenzia l’ora del cessate il fuoco, istante che viene ricordato dalla meridiana con il sovrapporsi del punto luce sul bollino stesso. Significativa anche la parte pittorica, realizzata da Mosè Pavanello che ha voluto, nella parte bassa del quadrante, riproporre una scena di battaglia sulla riva del fiume Piave, e il motto “Col sol rimembro della Gran guerra i giorni”.