Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In esposizione armi e reperti ritrovati lungo il Piave

LA "BATTAGLIA FINALE" RACCONTATA AL MUSEO DI FONTIGO

Apertura e visite guidate in occasione dell'Adunata degli Alpini


SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA - In occasione della 90a adunata nazionale degli alpini di Treviso aprirà a Fontigo di Sernaglia della Battaglia anche il Museo della Grande Guerra. Una interessante realtà inserita all'interno del CEA, il Centro di Educazione Ambientale "Media Piave". Nato in collaborazione tra Legambiente Sernaglia e l'amministrazione comunale, offrirà ai visitatori la possibilità di ammirare i numerosi reperti ritrovati nella zona e scoprire la storia della Grande Guerra con un approfondimento sulla Battaglia Finale. Tutti gli oggetti presenti sono stati donati dalla popolazione del luogo, oppure ritrovati lungo le rive ghiaiose del fiume Piave, distanti circa due chilometri.

All'interno del museo il visitatore può vedere numerose armi, proiettili e resti di equipaggiamento militare, disposti in modo tale da poterne comprendere l'evoluzione tecnologica. Non mancano gli oggetti di uso quotidiano che, al contrario, sorprendono per la loro semplicità, specie dell'ultimo periodo di guerra. I volontari dell'associazione e la locale sezione alpini hanno inoltre ricostruito una trincea che aiuta a capire meglio quanto sia stato difficile vivere al fronte. Il museo sarà aperto tutti i giorni dal 7 al 14 maggio, tranne il lunedì, con orario 10.00-12.00, 15.00-18.00. Visite guidate su prenotazione al 339.7831437. Bookshop interno. Entrata libera.
Diego Berti