Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In esposizione armi e reperti ritrovati lungo il Piave

LA "BATTAGLIA FINALE" RACCONTATA AL MUSEO DI FONTIGO

Apertura e visite guidate in occasione dell'Adunata degli Alpini


SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA - In occasione della 90a adunata nazionale degli alpini di Treviso aprirà a Fontigo di Sernaglia della Battaglia anche il Museo della Grande Guerra. Una interessante realtà inserita all'interno del CEA, il Centro di Educazione Ambientale "Media Piave". Nato in collaborazione tra Legambiente Sernaglia e l'amministrazione comunale, offrirà ai visitatori la possibilità di ammirare i numerosi reperti ritrovati nella zona e scoprire la storia della Grande Guerra con un approfondimento sulla Battaglia Finale. Tutti gli oggetti presenti sono stati donati dalla popolazione del luogo, oppure ritrovati lungo le rive ghiaiose del fiume Piave, distanti circa due chilometri.

All'interno del museo il visitatore può vedere numerose armi, proiettili e resti di equipaggiamento militare, disposti in modo tale da poterne comprendere l'evoluzione tecnologica. Non mancano gli oggetti di uso quotidiano che, al contrario, sorprendono per la loro semplicità, specie dell'ultimo periodo di guerra. I volontari dell'associazione e la locale sezione alpini hanno inoltre ricostruito una trincea che aiuta a capire meglio quanto sia stato difficile vivere al fronte. Il museo sarà aperto tutti i giorni dal 7 al 14 maggio, tranne il lunedì, con orario 10.00-12.00, 15.00-18.00. Visite guidate su prenotazione al 339.7831437. Bookshop interno. Entrata libera.
Diego Berti