Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Individuato dalla Polizia locale di Treviso grazie alle telecamere

COLPO DI SONNO AL VOLANTE, CENTRA DUE AUTO IN SOSTA

Dopo l'incidente a Varco Filippini, il coducente è fuggito


TREVISO - La Polizia Locale di Treviso individuato il responsabile di un incidente stradale che, dopo il sinistro, aveva cercato di far perdere le proprie tracce. Il conducente avrebbe perso il controllo dell'auto a causa di un colpo di sonno, coinvolgendo due veicoli in sosta regolare in Varco Filippini alle 6 del mattino del 2 maggio. Dopo il sinistro, l’automobilista si è allontanato rapidamente senza preoccuparsi di verificare i danni provocati alle auto in sosta. Il veicolo è stato fotografato da un utente della strada ma la targa risultava poco leggibile.
Gli uomini della Polizia Locale, guidati dal comandante Maurizio Tondato, lo hanno identificato grazie all'analisi dei filmati dei sistemi di sicurezza urbana, ricostruendo tutto il percorso del mezzo e risalendo così al numero di targa. Il conducente del veicolo è stato così identificato e convocato presso il Comando di Polizia Locale per la contestazione delle violazioni e per la definizione della pratica risarcitoria nei confronti dei veicoli coinvolti. Ironia della sorte, uno dei veicoli coinvolti nel sinistro, alla verifica, è risultato non essere in regola con l'assicurazione obbligatoria e per questa ragione sarà sanzionato come previsto.
La Polizia Locale di Treviso, per garantire la sicurezza dei cittadini e degli utenti della strada si avvale di un sistema di videosorveglianza composto da circa 140 telecamere, tra queste, 40 dedicate al controllo della viabilità, e con le quali nel corso degli ultimi tre anni sono stati ricostruiti piu' di 150 incidenti stradali, tra i quali uno mortale.