Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Torna il festival organizzato da Urbano Contemporaneo

TREVISO SUONA JAZZ, A FINE MAGGIO 100 ARTISTI IN UNA SETTIMANA

Tra i protagonisti Enrico Pieranunzi e Federico Casagrande, Simone Zanchini e Francesco Bearzatti


TREVISO - Il jazz in città per la terza di Treviso Suona Jazz, festival ideato dall’ associazione Urbano Contemporaneo con direzione artistica di Nicola Bortolanza, patrocinato da Regione Veneto, Provincia di Treviso, Comune di Treviso e Unindustria Treviso, si svolgerà dal 24 al 31 maggio con un ricco programma di eventi.

Spettacoli all’aperto e al chiuso, lungo un percorso che abbina musica di qualità a luoghi di interesse storico ed artistico, con le Big Band dei Conservatori italiani, gli artisti italiani premiati Top Jazz, due workshop, una conferenza, e una serie di appuntamenti nei locali del centro con musicisti del territorio.

E’ importante puntare sulla qualità e fare rete con le realtà della nostra zona, anche questa edizione sarà caratterizzata dalla collaborazione con i Conservatori di Musica Steffani di Castelfranco e Venezze di Rovigo, ai quali quest’anno si aggiungono l’associazione Manzato e la scuola Theloniuos Monk di Mira“ spiega Bortolanza .

La manifestazione, che è diventata un appuntamento fisso per la città di Treviso, avrà una durata più ampia rispetto agli anni precedenti. Oltre ai concerti con i big italiani, abbiamo potenziato l’aspetto didattico e divulgativo con due workshop e una conferenza su Thelonious Monk di cui quest’anno si celebra il centenario dalla nascita”.

Treviso Suona Jazz è un festival giovane, ambizioso e in forte crescita per i contenuti, i progetti e i numeri. Tra gli artisti in cartellone ricordiamo il concerto d’apertura mercoledì 24 maggio a Palazzo Giacomelli, con Enrico Pieranunzi e Federico Casagrande. Un duo impeccabile che ha la particolarità di essere l’unione di due generazioni di musicisti jazz italiani.

A seguire venerdì 26 maggio a Palazzo Da Borso sarà il turno di un concerto in solo a cura di Simone Zanchini, uno dei più interessanti e innovativi fisarmonicisti del panorama internazionale.

Sabato 27 e domenica 28 maggio saranno due giorni ricchi di eventi, caratterizzati dai concerti gratuiti con tre Big Band in loggia dei Cavalieri, o Auditorium Stefanini in caso di maltempo, e l’hot jazz di Alma Swing. Questi spettacoli vedranno la partecipazione straordinaria di Mauro Ottolini, uno dei musicisti più importanti del nuovo jazz italiano, e Fabio Petretti. Sabato 27 sarà dedicato anche ai workshop a Palazzo Da Borso con Federico Casagrande e Simone Zanchini, le iscrizioni chiuderanno il giorno 21 maggio.

Martedì 30 maggio Palazzo Ca' dei Ricchi sarà coinvolto per un incontro, con ascolti, filmati e parole, diretto da Danilo Memoli e Alessandro Alba sulla vita e l’opera di Thelonious Monk, di cui quest’anno si celebra il centenario dalla nascita.

Ultimo imperdibile appuntamento mercoledì 31, nuovamente a Cà dei Ricchi, con il Tinissima quartet di Francesco Bearzatti, una delle formazioni più sorprendenti e affiatate emerse in Italia negli ultimi anni. Tutte le info e il programma completo sul sito www.trevisosuonajazz.it, i biglietti per i concerti al chiuso sono acquistabili presso Mezzoforte cd, in via Pascoli 11 a Treviso, fino al giorno 20 maggio.

Galleria fotograficaGalleria fotografica