Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Strepitosa serata a Parma per Treviso che si qualifica per la Champions Cup

I LEONI SI MANGIANO LE ZEBRE E FINISCONO AL DECIMO POSTO

Meta di Fuser e 14 punti al piede di Mc Kinley


PARMA - Serata memorabile per il Benetton, che battendo le Zebre a Parma non solo abbandonano l'ultimo posto ma raggiungono anche il decimo, vista la sconfitta interna dei Dragons contro il Cardiff. Gli uomini di coach Crowley cominciano subito bene impadronendosi del possesso di gioco. Così, dopo aver mostrato delle buone giocate al piede e solidità in mischia, al 10’ i Leoni passano in vantaggio con la meta di Fuser; McKinley mette il primo 5 cinque calci che al termine del match gli varranno il 100% dalla piazzola. A quanto di buono fatto, seguono alcuni minuti durante i quali i biancoverdi peccano in disciplina e concedono a Canna la possibilità di andare due volte per i pali. Il primo calcio va dentro, il secondo colpisce il palo esterno. Al 35’ fallo commesso da Mbandà nei 22 e McKinley ne approfitta per allungare le distanze dalla piazzola. Subito dopo i Leoni restano in 14 per l’ammonizione di Fuser. L’ultima occasione del primo tempo è per le Zebre, Canna dalla piazzola calcia a lato. La seconda frazione di gioco, nonostante l’inferiorità numerica, vede i biancoverdi allungare ancora dalla piazzola ancora con McKinley. Passano pochi minuti e l’apertura del Benetton Rugby, fresco di convocazione in nazionale, fa 4 su 4. Una grande prova di squadra non lascia spazio ai tentativi di reagire da parte delle Zebre, e nel frattempo McKinley mette un altro calcio portando il risultato sul 19 a 3. I bianconeri provano le ultime carte che non sortiscono alcuno effetto, i Leoni si dimostrano superiori anche nelle battute finali dell’incontro.

ZEBRE-BENETTON 3-19
ZEBRE 15 Edoardo Padovani, 14 Kurt Baker, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Castello (53’ Tommaso Boni), 11 Kayle Van Zyl (66’ Federico Ruzza), 10 Carlo Canna (62’ Mattia Bellini), 9 Marcello Violi (40’ Guglielmo Palazzani), 8 Andries Van Schalkwyk (74’ Kayle Van Zyl), 7 Jacopo Sarto (40’ Johan Meyer), 6 Maxime Mbandà, 5 George Biagi (C), 4 Quintin Koegelenber, 3 Pietro Ceccarelli (67’ Guillermo Roan), 2 Tommaso D’Apice (40’ Oliviero Fabiani), 1 Andrea Lovotti (67’ Andrea De Marchi). All. Jimenez
BENETTON  15 David Odiete (76’ Tommaso Allan), 14 Angelo Esposito, 13 Tommaso Iannone (58’ Luca Sperandio), 12 Alberto Sgarbi, 11 Tommaso Benvenuti, 10 Ian McKinley, 9 Tito Tebaldi (64’ Edoardo Gori), 8 Robert Barbieri, 7 Abraham Steyn, 6 Francesco Minto (76’ Simone Ferrari), 5 Dean Budd (C), 4 Marco Fuser (68’ Filo Paulo), 3 Simone Ferrari (73’ Tiziano Pasquali), 2 Luca Bigi (64’ Davide Giazzon), 1 Federico Zani (78’ Alberto Porolli) All. Crowley.
ARBITRO: Mitrea (Italia)
MARCATORI: 10’ meta Fuser tr. McKinley, 17’ p. Canna, 35’ p. McKinley, 43’ p. McKinley, 50’ p. McKinley, 54’ p. McKinley.
NOTE: 38’ giallo a Fuser, 75’ giallo a Pasquali Man of the match: Simone Ferrari. Calciatori: Canna 1/3, McKinley 5/5