Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Concluse le indagini per la tragedia dell'agosto 2014

MOLINETTO DELLA CRODA: CHIESTI 4 RINVII A GIUDIZIO

Sono il presidente edella Pro Loco e tre tecnici


TREVISO - In merito alla tragedia avvenuta il 2 agosto 2014 al Molinetto della Croda a Tarzo, dove a causa di una bomba d'acqua morirono 4 persone, è stato chiesto il rinvio a giudizio per tre tecnici e per il presidente della pro loco di Refrontolo: alla fine delle indagini i i reati contestati sono quelli di concorso in omicidio colposo plurimo e disastro colposo. Il rinvio a giudizio è stato chiesto per il presidente della pro loco Valter Scapol, il geologo Celeste Granziera, il responsabile dello studio Tepco Leopoldo Saccon e per l’architetto capo ufficio del comune Annalisa Romitelli. Archiviata invece la posizione del sindaco Loredana Collodel. I tecnici avevano firmato il Pat in vigore allora, che non indicava nell’area alcun rischio di esondazione.