Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/277: A PADOVA IL GOLF GIOVANILE INTERNAZIONALE

L'U.S. Kids Venice Open ospitato tra Galzignano, Montecchia e Frassenelle


PADOVA - È ancora una volta a Padova l’International U.S. Kids Venice Open, affollata da centinaia di atleti, provenienti da ogni parte del mondo. L’U.S. Kids è istituzione americana con 27 circoli affiliati in Italia, che ha il fine di aprire il Golf ai più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/276: LA CALMA DI PATRICK REED È VINCENTE AL NORTHERN TRUST

Lo statunitense bissa il successo del 2016 nel primo torneo della FedEx Cup


NEW JERSEY (USA) - È questa la prima delle tre gare valide per la FedEx Cup, inserita nel corso della stagione PGA Tour: tre tornei a eliminazione, giocati nel mese di agosto, che portano all’assegnazione di una grossa somma di denaro: 15 milioni di dollari del Jackpot al vincitore di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/275: LA FAVOLA DI "CENERENTOLA" SHIBUNO DIVENTA REALTÀ

La giapponese regina del British Open femminile


LITTE BRICKHILL (GBR) - È tempo di dare visibilità al Golf femminile, a “quell’altra metà del cielo”, che rende più brioso il Campo da Golf. L’organizzatore del torneo, il Royal & Ancient Golf Club di St. Andrews, la massima autorità...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Storie e retroscena di grandi campioni raccontate dal giornalista torinese

PAOLO VIBERTI CON IL PANATHLON ED I SUOI DANNATI DEL PEDALE

Un racconto estremamente affascinante e godibile


TREVISO - Serata dedicata al ciclismo quella di lunedì organizzata dal Panathlon Treviso di Andrea Vidotti: ospite l'ex giornalista di Tuttosport Paolo Viberti, che ha presentato il libro I dannati del pedale, Ediciclo Editore. Nel libro si leggono le storie di tanti campioni del pedale, non solo le epopee e i drammi di Coppi e di Pantani, ma anche le follie amorose di Anquetil, le astinenze sessuali di Adorni, i drammi di Fignon e di Gaul, le tragedie di Bobet e di Simpson, degli spagnoli Ocana e Jimenez; e ancora il mistero di Baldini, le esagerazioni di Binda, gli stratagemmi di Guerra, le iniezioni di Defilippis, il falso doping di Merckx, le stravaganze della maglia nera Zanoni, l'eclettismo di Girardengo, la pertinacia di Bartali, la sfrontatezza dell'ultimo dei grandissimi, Hinault. E l'impareggiabile filosofia di "Fredo" Martini o le disavventure fisiologiche in corsa dell'attuale ct Davide Cassani. Ciclisti folli, romantici, coraggiosi, inquieti. Ciclisti che si pongono domande e obiettivi, animati da una passione che a volte sconfina nell'ossessione. Eroi dannati del pedale che hanno reso il ciclismo uno sport unico perchè totale, esagerato, straordinariamente emotivo. 

Nella foto da sx: Gianni Mosole, Paolo Viberti, Andrea Vidotti, Bruno de Marchi, Carla Pinarello.