Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Polizia locale rassicura: "Sarà una chiusura graduale"

SCATTA IL BLOCCO DEL TRAFFICO PER L'ADUNATA: DALLE 13 CENTRO CHIUSO

Stop anche sul Put esterno e in gran parte della città dalle 16


TREVISO - Scatterà dalle 13 di giovedì 11 maggio il piano viabilità legato all'Adunata nazionale degli Alpini a Treviso. La prima fase riguarderà il divieto di transito e di sosta in tutto il centro storico. la cosiddetta zona rossa, delimitata dal Put esterno.
L'anello della circonvallazione resterà percorribile fino alle 16, poi anche qui stop alle auto. Una chiusura ‘propedeutica’ e funzionale oltre all’allestimento delle attività anche allo svolgimento delle iniziative del grande raduno delle penne nere che ufficialmente inizieranno alle 9 di venerdì 11 maggio con l’alzabandiera e la deposizione della corona al monumento ai Caduti in piazza Vittoria.
"Sarà una chiusura graduale. La città come previsto dal piano viabilità verrà chiusa al traffico ad aree concentriche, via via più vaste per tornare alla normalità nella notte fra domenica e lunedì", spiega Roberto Mazzon, vicecomandante della Polizia locale di Treviso e responsabile del grandi eventi per il Comune, rassicurando automobilisti e i cittadini che tutte le operazioni verranno eseguite con gradualità.

Il centro storico diventerà, di fatto una grande isola pedonale. I residenti e gli operatori economici che abbiano presentato apposita domanda potranno raggiungere la propria abitazione/ditta e viceversa, per il tragitto più breve, dalle 17 alle 21 di giovedì e dalle 2 alle 6 del mattino dei tre giorni seguenti. In un primo momento, comunque, garantiscono dalla Polizia locale sarà usata una certa tolleranza e chi si troverà ancora all'interno della zona rossa dopo le 13 potrà comunque uscire senza problemi. Nei giorni successivi visti i moltissimi eventi nel centro città e il numero di visitarori presenti sarà oggettivamente impossibile il transito in città.
Alle 16 entrerà in vigore il secondo passo del piano chiusure con l'attivazione della Zona arancione. Oltre al Put, verrà interdetta alla circolazione l'area compresa all'interno nel perimetro Tangenziale, Noalese, viale della Repubblica, via Ellero, viale Brigata Treviso, viale Brigata Marche, via Zanella, Via L.da Vinci via Borin – Fiera, strade comunque transitabili. A differenza del centro storico, qui potranno comunque circolare chi deve recarsi a casa o al lavoro (titolari e anche lavoratori), mostrando un documento che attesti la residenza o la titolarietà dell'impresa o un'attestazione dell'azienda stessa. L'ordinanza poi prevede deroghe anche per una serie di altre categorie.
In previsione dell'arrivo degli innumerevoli pulman provenienti dalle diverse regioni d'Italia che trasporteranno i partecipanti alla sfilata di domenica 14 maggio, dalle 7 di venerdi 12 maggio la zona interdetta verrà ulteriormente ampliata.
Le uniche vie percorribili in automobile saranno viale della Repubblica (Strada Ovest), il collegamento ad ovest con la Tangenziale (S.R. 53), a Sud sempre la Tangenziale per i collegamenti con i comuni di Lanzago – Silea - Carbonera e a Nord con Viale della Repubblica e viale Felissent (Rotatoria comune di Villorba), via Cal di Breda , via Ghirlanda , Lancenigo (Casello autostradale Tv – Nord).  L’accessibilità all’ospedale Regionale Cà Foncello dalla Tangenziale sarà comunque garantita per tutta la durata dell'Adunata.