Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Canti degli alpini e di montagna protagonisti di un festival diffuso a Treviso e provincia

ADUNATA IN MUSICA, 115 CORI IN 43 CONCERTI SABATO SERA

Poi "Notte di note", esibizioni spontanee in 11 piazze del centro


TREVISO - Una straordinaria Adunata in musica con 115 cori coinvolti in 43 concerti nella sola serata di sabato 13 maggio, nelle chiese di Treviso e dei Comuni limitrofi senza contare i tantissimi concerti programmati nel territorio. L’Adunata del Piave sarà ricordata anche per questo: per l’impegno e la massiccia partecipazione delle formazioni Ana, coinvolte nel progetto di “Coralità Alpina” fortemente voluto dal presidente del Coa, Comitato Organizzatore Adunata Luigi Cailotto e coordinato dal direttore artistico Ettore Galvani.
Piemontese, classe 1964, maestro conosciuto e stimato, Galvani è stato da Il maestro Galvani (a destra) insieme a Bepi De Marzipoco nominato presidente Feniaco (Federazione nazionale italiana associazioni regionali cori). La Federazione conta 2800 cori iscritti con oltre 80mila coristi. Il maestro Galvani è la nuova figura scelta per valorizzare il patrimonio corale ANA, rispettando la tradizione ma sapendo anche innovare. In quest’ottica si colloca il concorso nazionale “Una canzone per l’Adunata” che ha visto imporsi il brano “Quel che resta” di Angelo Bernardelli, interpretato lo scorso 28 aprile al teatro dell’Istituto Fermi dal Coro dei Cori, formazione composta da coristi scelti tra i 15 cori Ana delle quattro sezioni che organizzano l’Adunata del Piave, ovvero Treviso, Conegliano, Vittorio Veneto, Valdobbiadene.
Ora la musica si espanderà nelle vie e piazze della città poiché, dopo i tradizionali concerti di sabato sera, centinaia di coristi conquisteranno pacificamente undici piazze del centro storico e daranno vita alla manifestazione intitolata “Note di Notte”, una sorta di “terzo tempo” corale che mira a coinvolgere il pubblico nel canto alpino e di montagna, senza scordare i canti della Grande Guerra nell’ambito del Centenario. L’appello del maestro Galvani è: “Spegnete la tv, tornate a cantare e insegnate a cantare, che la musica inondi di nuovo le nostre case!”.
Altra novità il coinvolgimento nei 43 concerti di sabato dell’Asac (Associazione per lo sviluppo dell’attività corale presieduta da Nicola Ardolino) che ha messo a disposizione del maestro Galvani altrettanti qualificati Maestri, chiamati a valutare le prestazioni dei cori secondo professionalità e coerenza con i valori alpini. Le formazioni migliori saranno protagoniste del Festival della Coralità Alpina in programma a Trento nel 2018, durante la 91esima Adunata Nazionale.

“Con queste iniziative vogliamo infondere nuova linfa e qualità ai numerosissimi
cori Ana", sostiene Luigi Cailotto, convinto che “il canto che scorre nelle vene degli Alpini debba uscire tra la gente coinvolgendola ed emozionandola come solo la musica sa fare”.
Arriva al fotofinish anche la pubblicazione dei sette brani selezionati alconcorso di composizione: una piccola antologia corale che oltre al brano vincitore e a quello premiato della menzione d’onore si aggiungono ulteriori cinque segnalazioni che vanno verso l’auspicato obiettivo di andare ad integrare il patrimonio corale alpino.

Qui l'elenco completo dei concerti di sabato e date e orari degli altri concerti programmati durante l'Adunata in tutta la provincia.