Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 Č DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alle 20.30 al Palaverde garauno fra De' Longhi e Kontatto

TVB-FORTITUDO, TORNA LA MADRE DI TUTTE LE PARTITE

Pillastrini: "Loro forti ma noi non ci sentiamo sfavoriti"


TREVISO - Stasera alle 20.30 al Palaverde c'è garauno dei quarti di finale dei playoff. Di fronte De' Longhi, che ha eliminato Trapani 3-0, e la Kontatto Bologna, 3-1 su Agrigento. Naturalmente una serie sentitissima da entrambe le parti, tifoserie già calde ed attesa che sale col passare delle ore. Dice coach Stefano Pillastrini: "La Fortitudo è una squadra fortissima, che sul mercato ha fatto grandi cose andando a prendere giocatori di grande spessore come è capitato anche recentemente con Cinciarini. Hanno giocatori fortissimi, ma noi non siamo da meno. La nostra è stata una filosofia diversa, abbiamo puntato nella crescita del gruppo e dei singoli giocatori in questi anni, e siamo arrivati al livello più alto, non ci sentiamo sfavoriti, anzi. Noi come loro siamo partiti per andare fino in fondo a questo campionato e abbiamo tutte le possibilità di passare il turno. Ok, loro sono forti, hanno esperienza, profondità, e top players per la A2, ma anche la mia squadra ha giocatori di altissimo livello, cresciuti qui in questi anni fino a diventare dei big, possiamo giocarcela alla pari con tutte le squadre che come noi ambiscono a vincere questo campionato.”
La squadra ha raggiunto il massimo della condizione per i play off, come da programmi: “Si, siamo ai play off dopo aver lavorato tutto l’anno per arrivare a questo punto al top della condizione tecnica e fisica. I risultati del primo turno e il gioco della squadra in questo periodo dimostrano che siamo arrivati ai play off in grande forma, sia sul piano della qualità del gioco sia della condizione fisica. E’ quello che volevamo dall’inizio e sono soddisfatto del lavoro fatto fin qui, ma ora viene il bello. Vogliamo fare un grande finale di stagione, il primo turno è stato confortante in questo senso e ora in questa sfida con Bologna vogliamo alzare ancora il nostro livello di gioco e di intensità per passare il turno.”
Una serie dove sarà importante il fattore campo: “Come sempre nei play off proteggere il proprio campo è importantissimo, e sotto questo profilo noi possiamo contare su quello che senza dubbi è il miglior pubblico d’Italia.”