Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/277: A PADOVA IL GOLF GIOVANILE INTERNAZIONALE

L'U.S. Kids Venice Open ospitato tra Galzignano, Montecchia e Frassenelle


PADOVA - È ancora una volta a Padova l’International U.S. Kids Venice Open, affollata da centinaia di atleti, provenienti da ogni parte del mondo. L’U.S. Kids è istituzione americana con 27 circoli affiliati in Italia, che ha il fine di aprire il Golf ai più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/276: LA CALMA DI PATRICK REED È VINCENTE AL NORTHERN TRUST

Lo statunitense bissa il successo del 2016 nel primo torneo della FedEx Cup


NEW JERSEY (USA) - È questa la prima delle tre gare valide per la FedEx Cup, inserita nel corso della stagione PGA Tour: tre tornei a eliminazione, giocati nel mese di agosto, che portano all’assegnazione di una grossa somma di denaro: 15 milioni di dollari del Jackpot al vincitore di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/275: LA FAVOLA DI "CENERENTOLA" SHIBUNO DIVENTA REALTÀ

La giapponese regina del British Open femminile


LITTE BRICKHILL (GBR) - È tempo di dare visibilità al Golf femminile, a “quell’altra metà del cielo”, che rende più brioso il Campo da Golf. L’organizzatore del torneo, il Royal & Ancient Golf Club di St. Andrews, la massima autorità...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Durante la guerra suonava l'allarme per i bombardamenti

NONNA FORTUNATA CENDRON SPEGNE 103 CANDELINE

Martedì grande festa a Casa Marani di Villorba


VILLORBA - Classe 1914, Fortunata Cendron, villorbese doc, neppure ventenne si è sposata con Arturo Girotto di Ponzano Veneto e ha iniziato a lavorare, senza un vero stipendio ma in cambio dell’alloggio, allo stabilimento Del Prà di Treviso. Poi è scoppiata la seconda guerra mondiale e, ricorda la signora Fortunata, era lei l’incaricata a suonare l’allarme di pericolo di bombardamento. Momenti duri che hanno portato lei e la famiglia, con i due figli Sergio e Carletto, a Merlengo, da sfollati. Finita la guerra, con grande sacrificio, i Cendron sono riusciti a coronare il sogno di comprare una casa tutta loro, a Fontane.

Sebbene non avesse pensato di abitarci un giorno, Fortunata ha frequentato Casa Marani da quando è stata aperta, per incontrare la cognata, anche dopo la morte del marito nel 1979, e altri suoi amici. La domenica, con loro partecipava alla messa e si fermava a pranzo, poi nel pomeriggio giocavano a carte. Momenti che ancora oggi Fortunata ricorda esser stati di serenità e allegria. Dal 2014, per sua scelta, a Casa Marani vive anche lei e ogni mercoledì mattina incontra il figlio Sergio che è volontario della struttura e che con Fortunata condivide la passione per il canto.

Nonna Fortunata è in buona compagnia: solo nella sede di Villorba sono altre due le ospiti che hanno già soffiato le candeline per l’ambito traguardo e altri due ultracentenari risiedono nella sede di Paese. Per festeggiare insieme a parenti e amici, Casa Marani ha organizzato una grande festa di compleanno alle 10 di martedì 23 maggio. Dopo il saluto e gli auguri della presidente Daniela Zambon, della direzione e del personale della struttura, assieme a quelli del Comune di Villorba, taglio della torta e brindisi saranno accompagnati dalla fisarmonica di Carlo Toniolo.