Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Coraggiosa e lucida prestazione di Treviso nel caldissimo PalaDozza

TVB RISORGE A BOLOGNA E TRASCINA LA FORTITUDO A GARA4

Pillastrini: "Lunedì dovremo fare anche di più"


BOLOGNA - Non è finita. La De' Longhi va a vincere in casa della Fortitudo, prolunga la serie a garaquattro e tiene aperta la speranza di una clamorosa rimonta. Dopo il -1 di garauno e il -3 di garadue ecco un altro scarto minimo, dovuto ad una partita ancora una volta giocata sul filo dell'equilibrio, ma che ha visto Treviso comportarsi come Bologna al Palaverde, cioè quasi sempre avanti e con la situazione in pugno, nonostante si giocasse in un ambiente torrido ed a volte quasi intimidatorio. Ma straordinari sono stati il coraggio, il sangue freddo e la grinta di una squadra che non vuole arrendersi e che lunedì sera cercherà il clamoroso aggancio sul 2-2, che varrebbe la bella al Palaverde, giovedì.

Boniciolli "Complimenti meritati a Treviso, ha fatto la partita che ci aspettavamo da chi ha vinto tre regular season di fila, e bravo Pilla che, scherzando, ha indovinato il risultato come il Mago Otelma. Noi abbiamo aspettato troppo che la gara venisse da noi per grazia divina, e solo nel finale siamo riusciti a fare quello che dovevamo fare, dando palla a Mancinelli. Che però ha sbagliato il possibile +5, e tra una ingenuità e l’altra non siamo riusciti a vincere. Non sono né arrabbiato né preoccupato, penso solo al ‘qui e ora’, e qui ora siamo 2-1 contro Treviso e con gara 4 in casa. Con avversari che ci hanno ricordato che la semifinale dobbiamo ancora conquistarla, non dimenticando che il bilancio è ancora positiva. Ora i due contenti sono Treviso e il nostro cassiere, io meno, ma non perché sia preoccupato: giocheremo davanti al nostro pubblico, sapendo quanto loro siano bravi e che non ci regaleranno nulla. Non vorrei vedere tristezza, siamo sempre 2-1, pensare di fare 3-0 contro una squadra di questi livello sarebbe stato blasfemo. Per quanto tu possa dire o fare, trovate uno dei nostri, al Paladozza o in tv, che avrebbero pensato di perderla, oggi: questa è la verità, e nello sport si paga con la mancata aggressività. Nel più intimo di ciascuno di noi – e la partita lo ha confermato, perché siamo andati avanti – credevamo di farcela. Ora siamo consapevoli che loro possono batterci, e che certi errori vanno evitati. Il pubblico ha applaudito? Ha capito che abbiamo perso contro Treviso combattendo, non contro Arzignano."

Pillastrini "Avevamo detto, ed ero sicuro, che non sarebbe finita tre a zero. Non vuol dire nulla e abbiamo allungato la serie. Ora dovremo fare una partita migliore lunedì prossimo perché la Fortitudo lo farà. Doverosi complimenti alla Fortitudo perché ad ogni partita cambia faccia e trova protagonisti nuovi. È un avversario difficilissimo. Noi abbiamo fatto una partita di concentrazione limitando le palle perse, contro l’aggressività della Fortitudo. Abbiamo ancora margini di miglioramenti difensivi perché abbiamo lasciato qualcosa ma è chiaro che la Fortitudo ti mette in difficoltà nelle rotazioni. Noi dovremo fare un salto di qualità. Siamo stati bravi in attacco, anche se abbiamo sbagliato molti tiri liberi anche stasera, per fortuna in fondo siamo stati lucidi e bravi. La loro pressione nel finale ha fruttato solo una palla persa ma credo che siamo stati bravi e pronti e adesso dovremo fare un’altra partita per guadagnarci gara 5. Sono serie dove la differenza la faranno i singoli perché siamo entrambe squadre di sistema."



KONTATTO BOLOGNA - DE LONGHI TREVISO 79-81 (17-20, 33-43, 52-58)
KONTATTO: Knox 14 (4/8, 0/1; 11 r.), Cinciarini 13 (4/6, 0/2; 3 r.), Candi 11 (2/7, 1/3; 3 r.), Mancinelli 10 (5/12, 0/3; 8 r.), Legion 8 (4/6, 0/2; 1 r.), Ruzzier 5 (1/2, 1/3), Gandini 5 (1/3, 0/2; 5 r.), Montano 5 (1/3, 0/2), Italiano 3 (1/1; 5 r.), Campogrande 3 (1/1 da tre), Raucci 2 (1/2), Costanzelli ne. All. Boniciolli.
DE LONGHI Perry 16 (3/11, 3/5; 6 r.), Moretti 14 (3/4, 1/3; 3 r.), Perl 13 (3/5, 0/2; 1 r.), Fantinelli 11 (4/7; 5 r.), Rinaldi 10 (5/10, 0/1; 8 r.), Ancellotti 8 (2/2; 8 r.), Saccaggi 7 (1/1, 1/2; 1 r.), Negri 3 (0/2, 0/3; 4 r.), Malbasa, La Torre, Poser e Marini ne. All. Pillastrini.
ARBITRI: Ursi-Brindisi-Gagliardi.
NOTE T.L. Fortitudo 22/26, Treviso 25/38. Tiro da due: Fortitudo 24/50, Treviso 21/41. Tiro da tre: Fortitudo 3/19, Treviso 5/16. Perse-recuperate: Fortitudo 7-4, Treviso 12-1 Assist: Fortitudo 12, Treviso 13 (Perry 5). 5 falli: Ruzzier, Candi e Fantinelli. Fallo tecnico a Boniciolli.