Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il primo bilancio della neo segretaria della Cisl Belluno Treviso

"UN NUOVO PATTO DI SOLIDARIETÀ PER LAVORARE TUTTI"

Cinzia Bonan sollecita nuovi strumenti per aumentare l'occupazione


TREVISO - C'è chi lavora troppo e chi non lavora affatto. Cinzia Bonan, segretaria generale della Cisl Belluno Treviso, rilancia la necessità di sperimentare nuove forme per ampliare il mercato del lavoro trevigiano. Anche studiando la possibilità di ridurre l'impegno lavorativo di ciascuno: "Se non riusciamo ad aumentare i posti di lavoro - sottolinea -, è necessario che quelli presenti siano suddivisi per la forza lavoro esistente. E' una considerazione banale, che però ci deve portare a riflettere su come generare un'occupazione sufficiente perché tutti si sentano parte collaborante e produttiva della comunità".
La neo segretaria della Cisl cita un possibile esempio di strumento cda utilizzare: "I contratti di solidarietà hanno consentito alle aziende, nel periodo di crisi, di salvaguardare le professionalità, in attesa, come in alcuni casi poi fortunatamente è successo, che il mercato riprendesse. Le stesse modalità potrebbero essere utilizzate per tentare degli esperimenti per allargare l'occupazione". Per questo la sindacalista sollecita un nuovo patto a tre tra rappresentanti dei lavoratori, delle imprese e delle istituzioni locali. Ma guarda anche a nuovi contratti quadro per favorire la conciliazione tra famiglia e lavoro nei confronti delle donne lavoratrici.