Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nostra intervista all'autore, mercoledì presentazione alle Stefanini

DUE SECOLI DI STORIA DEL GIORNALISMO E DEI GIORNALISTI TREVIGIANI

Seconda edizione del volume curato da Sante Rossetto


TREVISO - Appuntamento con la storia del giornalismo trevigiano, mercoledì 24 alle 20.45 nell’auditorium della media Stefanini, nell’ambito degli incontri organizzati dalla Società iconografica trevigiana. Relatore della serata lo storico Sante Rossetto che presenterà il suo libro, ora in seconda edizione, “Giornali e giornalisti trevigiani. Dal 1807 ai giorni nostri”, edito da Canova. Lungo le 350 pagine dell’ampio studio l’autore analizza tutti gli aspetti dell’informazione nella Marca, iniziando dal “Monitor di Treviso”, prima espressione di quotidiano offerta dal governo napoleonico. Tuttavia la ricerca non si limita ai quotidiani, che pur occupano una parte cospicua del volume, ma si occupa della stampa politica, di quella cattolica, medica, culturale, agricola (per una provincia come la nostra ha avuto un ruolo di primo piano) per finire con la satira e le pubblicazioni sportive. La seconda parte dello studio è dedicata alle biografie dei più importanti giornalisti della Marca. Due indici chiudono questo importante lavoro, uno dedicato alle testate (sono circa novecento quelle esaminate dallo storico trevigiano) e dei nomi (circa un migliaio); indici che costituiscono un indispensabile strumento di consultazione non solo per la storia del giornalismo, ma per l’intera storia trevigiana.