Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/253: A PERTH UN TORNEO DALLA FORMUALA SPETTACOLO

Nel divertente Handa World Super 6 si impone Ryan Fox


PERTH - È rimasto in Australia l’European Tour, seconda tappa consecutiva in quel Continente, nella stagione 2019; si disputa il divertente “ISPS Handa World Super 6 Perth”, terza edizione di uno dei tornei innovativi, valido anche per l’Asian Tour, con formula...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Appuntamento mercoledì all'auditorium di piazza delle Istituzioni

BARBERO INDAGA SUI GENERALI NELLA DISFATTA DI CAPORETTO

Il noto storico e divulgatore terrà una confernza a Treviso


TREVISO - Rappresenta la peggior sconfitta subita dall'esercito italiano nell'era recente, tanto da segnare in profondità la coscienza collettiva del paese ed entrare nel linguaggio comune come sinomimo di disfatta. La battaglia di Caporetto, inziata nella notte del 24 ottobre 1917, costituisce tuttora una dibattuta pagina di storia. Fu colpa dell'arrendevolezza delle truppe italiane, come cercò di giustificarsi il generale Luigi Cadorna, comandante supremo delle forze armate? Oppure - come ormai accertato dalla storiografia - vi furono pesanti responsabilità dei vertici militari? Proverà a rispondere Alessandro Barbero, storico specializzato in storia militare e del Medioevo professore all'università del Piemonte Orientale, noto al grande pubblico per le sue collaborazioni alla trasmissione televisiva Super Quark. Mercoledì 24 maggio (giorno dell'entrata in guerra dell'Italia nel primo conflitto mondiale) Barbero terrà una conferenza  su "I generali italiani a Caporetto", alle 19 all'Auditorium della Fondazione Cassamarca, in piazza delle Istituzioni.
L'appuntamento, ad ingresso libero, rientra nel ciclo di incontri "1914-1918. Combattenti e non solo: protagonisti e vittime della Grande Guerra", organizzati dal Gruppo Alpini per Treviso, in collaborazione con l'Università di Trento.