Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Venerdì seraa Palazzo Da Borso Simone Zanchini e la sua fisarmonica

TREVISO SUONA JAZZ AL VIA MERCOLEDÌ LA TERZA EDIZIONE

Sold out per l'appuntamento con Pieranunzi Casagrande


TREVISO - Al via la terza edizione di Treviso Suona Jazz, il festival ideato e curato dall’Associazione Urbano Contemporaneo, con direzione artistica di Nicola Bortolanza, che, con un ricco programma di eventi, percorre un itinerario tra luoghi di interesse storico ed artistico del centro città.

Mercoledì 24 maggio, dalle ore 20.45 a Palazzo Giacomelli, l’inaugurazione della rassegna sarà affidata ad Enrico Pieranunzi e Federico Casagrande. Questo duo è un progetto che ha la particolarità di essere l’unione di due diverse generazioni di musicisti jazz italiani e che vede al piano uno dei più rappresentativi pianisti del nostro paese, mentre la chitarra è imbracciata da un giovane musicista, originario del trevigiano, che si sta affermando come uno dei talenti italiani più interessanti. La straordinaria prolificità del Maestro Pieranunzi e l’eclettismo stilistico del talentuso Casagrande s’incontrano bilanciandosi vicendevolmente in un giusto spazio che ne fa un duo impeccabile, e che attrae nella sua globalità per liricità e narrazione.

I concerti proseguiranno venerdì 26 maggio a Palazzo Da Borso, ove sarà di scena Simone Zanchini, fisarmonicista tra i più interessanti e innovativi del panorama internazionale. La ricerca che persegue Zanchini da molti anni veste la fisarmonica di un abito insolito e personale dove vengono esaltate le possibilità timbrico espressive dello strumento al di là di ogni genere e stile. Il progetto che proporrà Zanchini toccherà brani originali e composizioni di grandi autori come Gershwin, Ellington e Parker il tutto magistralmente miscelato dal suo talento innato.

Il festival proseguirà nel week end in Loggia dei Cavalieri con i concerti gratuiti di ben tre big band, l’hot jazz di Alma Swing e la presenza di ospiti illustri come Mauro Ottolini e Fabio Petretti.
Martedì 30 sarà il turno di una conferenza per il centenario della nascita di TheloniousMonk a Palazzo Cà dei Ricchi e mercoledì 31 gran finale a sempre Cà dei Ricchi con il Tinissimaquartet di Francesco Bearzatti.

Tutte le info sul sito www.trevisosuonajazz.it.