Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Corteo con 300 figuranti e sfida tra i quartieri, venerdì prossimo cena di presentazione

LA DAMA CASTELLANA PARTE PER UN VIAGGIO TRA SOGNO E REALTÀ

Sabato 17 e domenica 18 giugno la storica rassegna a Conegliano


CONEGLIANO - Arriva giugno e, come da tradizione, torna anche la Dama Castellana: sabato 17 e domenica 18 giugno, nel centro storico di Conegliano, si terrà la 33esima edizione della manifestazione storica che riporterà i visitatori indietro di 500 anni. Il tema di questa nuova Dama sarà la lotta tra il sogno e la realtà: dopo le ultime edizioni concentrate sulla storia di Conegliano, entra quest’anno l’elemento magico del sogno, per rendere ancora più imperdibile questo appuntamento.

"La Dama Castellana è una manifestazione che ricopre uno spazio di tutto rispetto nel panorama nazionale - ha affermato il sindaco di Conegliano, Floriano Zambon, nella conferenza stampa di presentazione - La qualità dei suoi abiti storici e la bellezza dello spettacolo, con narrazioni contestualizzate e legate alla città, sono elementi che la differenziano dalle altre e l'amministrazione comunale è fiera di questo bell'evento".

Il vicepresidente dell'Associazione Dama Castellana, Dino Vanzella, ha poi presentato la nuova regista della kermesse, Francesca Zava, definendola "uno dei frutti di maggior successo della nostra rassegna". Zava è intervenuta parlando dello spettacolo che ha proposto e che sta continuando a provare con gli oltre 300 figuranti che hanno dato la disponibilità a partecipare alla rievocazione storica: "Ho pensato di distaccarmi un po' dalle scorse edizioni, inserendo un elemento onirico, come quello del sogno, alla storia della nostra città. Non sarà protagonista solo il Cinquecento, ma anche quei personaggi delle epoche successive che hanno visitato la nostra città e che le hanno dato importanza".

Grazie alla formula del festival rinascimentale diffuso, giunto ormai al suo quarto anno consecutivo, durante i due giorni della manifestazione le strade si riempiranno di dame, cavalieri, giullari, attori, musici e sbandieratori, che intratterrano e creeranno curiosità ai piccini ed ai più grandi: avremmo vari spettacoli ed artisti, dagli attori strampalati della compagnia teatrale “Lorenzo Da Ponte” al divertente spettacolo itinerante della compagnia “Li Brutti”, dalle acrobazie degli artisti del “Circo all’incirca” fino ad arrivare alle eleganti giravolte della danza aerea di tessuti e gli spettacoli di fuoco del “Circo Volante”.

Punti centrali delle giornate, però, rimarranno lo spettacolo del Preludio e della Dama Vivente, affidati, appunto, appunto alla regia di Francesca Zava, che già aveva curato la direzione alcune edizioni fa.
Sabato 17 giugno la serata si aprirà con la Benedizione dei Gonfaloni in Duomo cittadino, per poi continuare in Piazza Cima con “L’inizio del Sogno”, una breve anticipazione di ciò che verrà raccontato il giorno seguente. Ad aprire la serata, la Scuola di Danza Movements Ballet Studio di Lorenza Trentin.
Domenica 18 giugno avrà luogo poi il Grande Corteo Rinascimentale, con oltre 300 figuranti in abito rinascimentale, che si dispiegherà lungo le strade della città, per giungere in Piazza Cima per iniziare lo spettacolo dal titolo “Un viaggio tra sogno e realtà”, nel quale si terrà la tanto attesa Partita di Dama Vivente tra di due quartieri della città, decretati sabato 20 maggio in un torneo eliminatorio disputato dai ragazzi under15 della città.
Protagonisti dello spettacolo saranno un uomo comune seduto in un’osteria coneglianese ed il suo sogno ad occhi aperti, che lo porterà a fare un viaggio immaginario attraverso la storia, tra sogno e realtà, in cui si intrecceranno le vicende e le situazioni storiche e culturali di varie epoche che hanno interessato la città di Conegliano ed i suoi abitanti. Sarà accompagnato da personaggi illustri che hanno conosciuto, studiato e apprezzato i nostri territori, personaggi che prima del nostro protagonista si sono trovati in quella osteria e che solo grazie ai loro sogni sono diventati, artisti, diplomatici, pittori, scrittori, grandi mecenati.

Anche per l’edizione del 2017 sono molte le iniziative correlate: grazie alla collaborazione con Enocultour-Associazione Culturale viene riproposto il PhotoContest #instadama2017, concorso fotografico che chiede ai partecipanti di valorizzare, attraverso i loro scatti condivisi su instagram con l’hashtag #instadama2017, la città di Conegliano durante la manifestazione storica e l’atmosfera cittadina nei giorni di festa. La domenica precedente alla Dama Vivente, ossia domenica 11 giugno, si terrà, per il secondo anno consecutivo, l’instameet alla scoperta della città #trasognoerealta, organizzato da Enocultour in collaborazione con IgersTreviso.

Il Festival Rinascimentale della Dama Vivente verrà anticipato dalla Cena Rinascimentale, in programma venerdì 26 maggio, al convento San Francesco: una serata pensata per rivivere i grandi fasti dei banchetti del Rinascimento e durante la quale verranno presentati alcuni aspetti della manifestazione e, in anteprima, la Dama immagine che sarà la testimonial dell’Associazione per un anno.