Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Messo a punto un sistema per trasformare residui vegetali in combustibile

HBI ╚ LA STARTUP TREVIGIANA DELL'ANNO AGLI INNOVATION DAYS

L'azienda vicitrice anche di un concorso in Cina


TREVISO - Hbi, azienda che sfrutta la tecnologia di conversione idrotermica per trasformare substrati vegetali di scarto in materiale Greenpeat, è la Startup Trevigiana dell’Anno. Doppio successo per la startup innovativa: ha infatti vinto anche il premio messo in palio da Ascotrade. Foodracers, marketplace attivo già in 16 città, che mette in relazione i clienti che vogliono ordinare a domicilio con i racers, disposti a ritirare dal ristorante e consegnare i piatti a casa, è stata invece l’idea che più ha convinto i presenti al Sant’Artemio, vincendo così il premio del pubblico. I verdetti sono arrivati oggi, venerdì 26 maggio, all’interno della giornata centrale dei Treviso Innovation Days, organizzati da Blum e Cattolica Assicurazioni. Le dieci imprese innovative, selezionate da una giuria di esperti sulle 30 candidature arrivate, si sono sfidate dalla mattina alla sera il 26 maggio al complesso Sant’Artemio per aggiudicarsi il premio Startup Trevigiana dell’Anno. Il vincitore ha così portato a casa il primo premio: 2.500 euro messi a disposizione dall’associazione Alumni dell’Università Ca’ Foscari. Per le tre startup finaliste (oltre a Hbi anche Beon Solutions e Zulu Medical) inoltre finanziamenti a tasso agevolato messi a disposizione da Banca della Marca.