Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I ciclisti sono passati sul durissimo Ca Del Poggio

GIRO D'ITALIA NELLA MARCA: TAPPA A PINOT

Nessuna variazione sostanziale in classifica generale


TREVISO - Il Giro d'Italia ha attraversato oggi la Marca: la penultima tappa Pordenone-Asiago di 190 km è andata al francese Pinot, con lui sono arrivati cinque dei primi sei della classifica generale. Staccato soltanto Dumoulin che resta 15” indietro, un ritardo che lo conferma come favorito d'obbligo per la vittoria finale prima della crono di domani. Alle spalle del vincitore arriva secondo Zakarin e terzo Nibali. La classifica generale: guida Quintana con di vantaggio su 39” su Nibali, 43” su Pinot, 53” su Dumoulin, 1’15” Zakarin, 1’30” Pozzovivo. Pozzato, in mezzo a due imponenti ali di folla, è transitato in testa al primo gpm di giornata, Muro di Ca' del Poggio - 1,1 km al 12.7%, max 18%. Senza troppe emozioni la scalata al Monte Grappa, le azione vere iniziano sulla Foza, dove hanno scollinato per primi due esemplari Pozzovivo e Dumoulin, mentre Nibali, Quintana e Pinot salivano insieme tra un attacco dopo l’altro e staccando Dumoulin, in verità non di troppo. Negli ultimi 15 chilometri il trio Vincenzo-Nairo-Thibaut si è riportato su Pozzovivo e Zakarin, con l’olandese sempre distanziato di una manciata di secondi.

ARRIVO Thibaut PINOT (Fra, Fdj) 190 km in 4h57'58"; 2. Zakarin (Rus, Katusha) s.t.; 3. Nibali (Bahrain-Merida); 4. Pozzovivo; 5. Quintana (Col); 6. Jungels (Lus) a 15"; 7. Yates (Gb); 8. Reichenbach (Svi); 9. Mollema (Ola); 10. Dumoulin (Ola).

CLASSIFICA 1. Nairo QUINTANA (Col, Movistar) 90h00'38"; 2. Nibali (Bahrain-Merida) a 39"; 3. Pinot (Fra, Fdj) a 43"; 4. Dumoulin (Ola) a 53"; 5. Zakarin (Rus) a 1'15"; 6. Pozzovivo a 1'30"; 7. Mollema (Ola) a 3'03"; 8. Yates (Gb) a 6'50"; 9. Jungels (Lus) a 7'18"; 10. Formolo a 12'55".