Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I ciclisti sono passati sul durissimo Ca Del Poggio

GIRO D'ITALIA NELLA MARCA: TAPPA A PINOT

Nessuna variazione sostanziale in classifica generale


TREVISO - Il Giro d'Italia ha attraversato oggi la Marca: la penultima tappa Pordenone-Asiago di 190 km è andata al francese Pinot, con lui sono arrivati cinque dei primi sei della classifica generale. Staccato soltanto Dumoulin che resta 15” indietro, un ritardo che lo conferma come favorito d'obbligo per la vittoria finale prima della crono di domani. Alle spalle del vincitore arriva secondo Zakarin e terzo Nibali. La classifica generale: guida Quintana con di vantaggio su 39” su Nibali, 43” su Pinot, 53” su Dumoulin, 1’15” Zakarin, 1’30” Pozzovivo. Pozzato, in mezzo a due imponenti ali di folla, è transitato in testa al primo gpm di giornata, Muro di Ca' del Poggio - 1,1 km al 12.7%, max 18%. Senza troppe emozioni la scalata al Monte Grappa, le azione vere iniziano sulla Foza, dove hanno scollinato per primi due esemplari Pozzovivo e Dumoulin, mentre Nibali, Quintana e Pinot salivano insieme tra un attacco dopo l’altro e staccando Dumoulin, in verità non di troppo. Negli ultimi 15 chilometri il trio Vincenzo-Nairo-Thibaut si è riportato su Pozzovivo e Zakarin, con l’olandese sempre distanziato di una manciata di secondi.

ARRIVO Thibaut PINOT (Fra, Fdj) 190 km in 4h57'58"; 2. Zakarin (Rus, Katusha) s.t.; 3. Nibali (Bahrain-Merida); 4. Pozzovivo; 5. Quintana (Col); 6. Jungels (Lus) a 15"; 7. Yates (Gb); 8. Reichenbach (Svi); 9. Mollema (Ola); 10. Dumoulin (Ola).

CLASSIFICA 1. Nairo QUINTANA (Col, Movistar) 90h00'38"; 2. Nibali (Bahrain-Merida) a 39"; 3. Pinot (Fra, Fdj) a 43"; 4. Dumoulin (Ola) a 53"; 5. Zakarin (Rus) a 1'15"; 6. Pozzovivo a 1'30"; 7. Mollema (Ola) a 3'03"; 8. Yates (Gb) a 6'50"; 9. Jungels (Lus) a 7'18"; 10. Formolo a 12'55".