Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I ciclisti sono passati sul durissimo Ca Del Poggio

GIRO D'ITALIA NELLA MARCA: TAPPA A PINOT

Nessuna variazione sostanziale in classifica generale


TREVISO - Il Giro d'Italia ha attraversato oggi la Marca: la penultima tappa Pordenone-Asiago di 190 km è andata al francese Pinot, con lui sono arrivati cinque dei primi sei della classifica generale. Staccato soltanto Dumoulin che resta 15” indietro, un ritardo che lo conferma come favorito d'obbligo per la vittoria finale prima della crono di domani. Alle spalle del vincitore arriva secondo Zakarin e terzo Nibali. La classifica generale: guida Quintana con di vantaggio su 39” su Nibali, 43” su Pinot, 53” su Dumoulin, 1’15” Zakarin, 1’30” Pozzovivo. Pozzato, in mezzo a due imponenti ali di folla, è transitato in testa al primo gpm di giornata, Muro di Ca' del Poggio - 1,1 km al 12.7%, max 18%. Senza troppe emozioni la scalata al Monte Grappa, le azione vere iniziano sulla Foza, dove hanno scollinato per primi due esemplari Pozzovivo e Dumoulin, mentre Nibali, Quintana e Pinot salivano insieme tra un attacco dopo l’altro e staccando Dumoulin, in verità non di troppo. Negli ultimi 15 chilometri il trio Vincenzo-Nairo-Thibaut si è riportato su Pozzovivo e Zakarin, con l’olandese sempre distanziato di una manciata di secondi.

ARRIVO Thibaut PINOT (Fra, Fdj) 190 km in 4h57'58"; 2. Zakarin (Rus, Katusha) s.t.; 3. Nibali (Bahrain-Merida); 4. Pozzovivo; 5. Quintana (Col); 6. Jungels (Lus) a 15"; 7. Yates (Gb); 8. Reichenbach (Svi); 9. Mollema (Ola); 10. Dumoulin (Ola).

CLASSIFICA 1. Nairo QUINTANA (Col, Movistar) 90h00'38"; 2. Nibali (Bahrain-Merida) a 39"; 3. Pinot (Fra, Fdj) a 43"; 4. Dumoulin (Ola) a 53"; 5. Zakarin (Rus) a 1'15"; 6. Pozzovivo a 1'30"; 7. Mollema (Ola) a 3'03"; 8. Yates (Gb) a 6'50"; 9. Jungels (Lus) a 7'18"; 10. Formolo a 12'55".